Extraneal

27 novembre 2020

Extraneal



Extraneal: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Extraneal disponibili in commercio.


Extraneal è un farmaco a base di icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro, appartenente al gruppo terapeutico Soluzioni per dialisi peritoneale isotoniche. E' commercializzato in Italia da Baxter S.p.A.



Confezioni e formulazioni di Extraneal (icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Extraneal (icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Extraneal (icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro) e perchè si usa


Extraneal è indicato per lo scambio una volta al giorno in luogo di uno scambio singolo di glucosio come parte di un trattamento di dialisi peritoneale ambulatoriale continua (CAPD) o di dialisi peritoneale automatizzata (APD) per il trattamento dell'insufficienza renale cronica, particolarmente in pazienti che hanno perso la capacità di ultrafiltrazione con soluzioni di glucosio poichè può prolungare il tempo della terapia CAPD in questi pazienti.



Come usare Extraneal (icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Extraneal è raccomandato per l'impiego durante il tempo di sosta più lungo; ad esempio nella CAPD, di norma durante la notte, e nella APD per il tempo di sosta prolungato diurno.

  • Il tipo di terapia, la frequenza del trattamento, il volume di scambio, il tempo di permanenza nella cavità peritoneale e la lunghezza della dialisi devono essere iniziati e supervisionati dal medico curante.
Adulti

Somministrazione per via intraperitoneale limitata ad uno scambio singolo nell'arco delle 24 ore come parte di un trattamento CAPD o APD.

Il volume da infondere deve essere somministrato in un tempo di circa 10-20 minuti ad un flusso che sia confortevole per il paziente. Per pazienti adulti di corporatura normale il volume da infondere non deve eccedere i 2,0 litri.

In pazienti di corporatura più grande (oltre i 70 – 75 kg), può essere impiegato un volume di 2,5 litri.

Se il volume infuso provoca fastidio dovuto alla tensione addominale, ridurre il volume da infondere. Il periodo di sosta raccomandato è di 6-12 ore nella CAPD e di 14-16 ore nella APD. Il drenaggio del fluido avviene per gravità ad un flusso confortevole per il paziente.

Anziani:

Come per gli adulti.

Popolazione pediatrica:

La sicurezza e l'efficacia di Extraneal non sono state dimostrate nei bambini di età inferiore ai 18 anni. Non ci sono dati disponibili.

Somministrazione

Precauzioni da prendere prima della manipolazione o della somministrazione del medicinale:

  • EXTRANEAL è previsto solo per somministrazione intraperitoneale. Da non utilizzare per iniezione endovenosa.
  • Le soluzioni per la dialisi peritoneale possono essere riscaldate nell'involucro esterno fino a 37°C al fine di migliorare il comfort del paziente. Tuttavia, è necessario utilizzare unicamente calore secco (ad esempio, tamponi e piastre riscaldanti). Non riscaldare le soluzioni in acqua o in forno a microonde per non creare lesioni o disagio al paziente.
  • Utilizzare una tecnica asettica durante l'intera procedura di dialisi peritoneale.
  • Non somministrare se la soluzione è scolorita, torbida, contiene particelle o mostra perdite evidenti oppure se i sigilli non sono intatti.
  • La soluzione drenata deve essere esaminata per evidenziare l'eventuale presenza di fibrina o torbidità che possono indicare la presenza di infezioni o di peritonite asettica (vedere paragrafo 4.4).
  • Solo per uso singolo.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Extraneal (icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro)


Extraneal non deve essere usato nei pazienti con:

  • Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • riconosciuta allergia ai polimeri a base di amido (ad es. amido di mais) e/o all'icodestrina
  • intolleranza al maltosio o all'isomaltosio
  • glicogenosi
  • grave acidosi lattica pre-esistente
  • difetti meccanici non correggibili che impediscono una DP efficace o aumentano il rischio di infezione
  • perdita documentata della funzione peritoneale o aderenze estese che compromettono tale funzione



Extraneal (icodestrina + sodio cloruro + sodio lattato + calcio cloruro + magnesio cloruro) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati relativi all'uso di EXTRANEAL in donne in gravidanza non esistono o sono limitati.

Gli studi effettuati sugli animali per valutare la tossicità riproduttiva sono insufficienti (vedere paragrafo 5.3).

EXTRANEAL non è raccomandato durante la gravidanza e in donne in età fertile che non usano misure contraccettive.

Allattamento

Non è noto se i metaboliti di EXTRANEAL siano escreti nel latte materno. Il rischio per i neonati/lattanti non può essere escluso. È necessario decidere se interrompere l'allattamento o interrompere la terapia/astenersi dalla terapia con EXTRANEAL tenendo in considerazione il beneficio dell'allattamento per il bambino e il beneficio della terapia per la donna.

Fertilità

Non sono disponibili dati clinici relativi alla fertilità.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Psoriasi, combattiamola anche a tavola
26 ottobre 2020
Notizie e aggiornamenti
Psoriasi, combattiamola anche a tavola
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa