Fisiotens

19 gennaio 2021

Fisiotens


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Fisiotens (moxonidina)


Fisiotens è un farmaco a base di moxonidina, appartenente al gruppo terapeutico Antipertensivi ad azione centrale. E' commercializzato in Italia da Mylan S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Fisiotens disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Fisiotens disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Fisiotens e perchè si usa


Fisiotens è indicato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa essenziale.

Indicazioni: come usare Fisiotens, posologia, dosi e modo d'uso


Generalmente il trattamento dovrebbe essere iniziato con una dose giornaliera di 0,2 mg di moxonidina. Nel caso in cui l'effetto terapeutico non sia sufficiente, la dose può essere incrementata a 0,4 mg dopo tre settimane fino ad una eventuale dose massima giornaliera di 0,6 mg, suddivisa in due somministrazioni, dopo altre tre settimane. La dose massima che si deve assumere in monosomministrazione giornaliera è 0,4 mg.

Possono essere richiesti aggiustamenti della dose giornaliera sulla base della risposta individuale.

Fisiotens può essere somministrato durante o lontano dai pasti.

Popolazioni speciali:

Nei pazienti con insufficienza renale moderata o severa la dose iniziale è 0,2 mg. Se necessaria e ben tollerata la dose giornaliera può essere aumentata a 0,4 mg nei pazienti con insufficienza renale moderata e fino a 0,3 mg al giorno in pazienti con insufficienza renale severa (vedere paragrafo 4.4).

In pazienti in trattamento con emodialisi la dose iniziale è 0,2 mg al giorno. Se necessaria e ben tollerata la dose giornaliera può essere aumentata a 0,4 mg.

L'efficacia e la sicurezza della moxonidina in soggetti al di sotto dei 18 anni di età non sono state studiate.

Negli anziani la terapia deve essere iniziata con una dose più bassa e gli incrementi della dose devono essere introdotti con cautela (vedere paragrafo 4.4).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Fisiotens


La moxonidina è controindicata in pazienti con:
  • ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti;
  • malattia del nodo del seno;
  • bradicardia (frequenza cardiaca a riposo <50 battiti/min);
  • blocco atrioventricolare di secondo o terzo grado;
  • insufficienza cardiaca.

Fisiotens può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non vi sono dati adeguati riguardanti l'uso della moxonidina in donne in gravidanza. Gli studi condotti su animali hanno evidenziato effetti embriotossicologici (vedere paragrafo 5.3). Il rischio potenziale per gli esseri umani non è noto. Fisiotens non deve essere usato durante la gravidanza, se non in caso di assoluta necessità.

Allattamento

La moxonidina viene secreta nel latte materno e pertanto Fisiotens non deve essere usato durante l'allattamento. Nel caso in cui il trattamento con moxonidina sia assolutamente necessario, l'allattamento deve essere interrotto.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa