Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

Ultimo aggiornamento: 05 aprile 2017
Farmaci - Di Mill

Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l.

MARCHIO

Di Mill

CONFEZIONE

0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

PRINCIPIO ATTIVO
benzalconio cloruro

FORMA FARMACEUTICA
collirio

GRUPPO TERAPEUTICO
Antisettici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

SCADENZA
60 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

Per la disinfezione dell'occhio anche irritato da polvere, fumo e smog.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.
  • Non usare in bambini al di sotto dei 12 anni.



AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

Non usare per i trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. L'ingestione o l'inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali .

In caso di ingestione accidentale del prodotto consultare immediatamente un medico.

Evitare che la punta del contagocce venga a contatto con gli occhi. Il benzalconio cloruro può causare irritazione agli occhi.

Eviti il contatto con lenti a contatto morbide.

Tolga le lenti a contatto prima dell'applicazione e aspetti almeno 15 minuti prima di riapplicarle.

È nota l'azione decolorante nei confronti delle lenti a contatto morbide. Non usare mentre si indossano lenti a contatto.

Il prodotto è solo per uso esterno. È da evitare l'applicazione in caso di infiammazioni, ferite o abrasioni corneali.

L'uso, specie prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione, in tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una idonea terapia.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

Evitare l'uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti (surfattanti anionici, saponi, citrati, ioduri, nitrati, permanganati, tartrati, salicilati e sali d'argento).


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

Instillare due gocce di prodotto in ciascun occhio, due o tre volte al giorno.

NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

Alle normali condizioni d'uso non sono stati riportati danni da sovradosaggio.

L'ingestione accidentale può provocare nausea e vomito. I sintomi di intossicazione conseguenti l'ingestione di quantità rilevanti di composti ammonici quaternari comprendono dispnea, cianosi, asfissia conseguenti alla paralisi dei muscoli respiratori, depressione del SNC, ipotensione e coma.

Nell'uomo la dose letale è 1-3 g.

Il trattamento dell'avvelenamento è sintomatico: somministrare se necessario dei lenitivi. Evitare emesi e lavanda gastrica.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Di Mill 0,1 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 10 ml

È possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza (bruciore o irritazione), peraltro priva di conseguenze, che non richiede modifica del trattamento.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


CONSERVAZIONE



Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Malattie infettive
19 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi
Ambliopia (occhio pigro)
Occhio e vista
23 luglio 2018
Patologie
Ambliopia (occhio pigro)
L'esperto risponde