Ontozry 100 mg 28 compresse rivestite con film

21 luglio 2024
Farmaci - Ontozry

Ontozry 100 mg 28 compresse rivestite con film


Tags:


Ontozry 100 mg 28 compresse rivestite con film è un medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, vendibili al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialista neurologo (classe A), a base di cenobamato, appartenente al gruppo terapeutico Antiepilettici. E' commercializzato in Italia da Angelini Pharma S.p.A


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE:

Angelini Pharma S.p.A

MARCHIO

Ontozry

CONFEZIONE

100 mg 28 compresse rivestite con film

FORMA FARMACEUTICA
compresse rivestite

PRINCIPIO ATTIVO
cenobamato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiepilettici

CLASSE
A

RICETTA
medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, vendibili al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialista neurologo

PREZZO
244,56 €


CONFEZIONI DISPONIBILI IN COMMERCIO


Confezioni e formulazioni di Ontozry disponibili in commercio:


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)


Foglietto illustrativo Ontozry »

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Ontozry? Perchè si usa?


Ontozry è indicato come terapia aggiuntiva delle crisi convulsive a insorgenza focale con o senza generalizzazione secondaria in pazienti adulti affetti da epilessia che non sono stati adeguatamente controllati nonostante una storia di trattamento con almeno 2 medicinali antiepilettici.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Ontozry?


Ipersensibilità al principio(i) attivo(i) o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Sindrome familiare del QT corto (vedere paragrafo 4.4).


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Ontozry?


Idea suicida

Sono stati segnalati casi di idea e comportamento suicida in pazienti trattati con medicinali antiepilettici incluso cenobamato. Una metanalisi di studi randomizzati controllati con placebo su medicinali antiepilettici ha inoltre messo in evidenza un lieve incremento del rischio di idea e comportamento suicida. Il meccanismo di tale rischio non è noto. Pertanto, i pazienti devono essere monitorati per individuare una eventuale comparsa di segni di idea e comportamento suicida e deve essere preso in considerazione un trattamento appropriato.

I pazienti (e chi li assiste) devono essere avvertiti della necessità di chiedere consiglio al medico qualora dovessero emergere segni di idea o comportamento suicida.

Reazione da farmaco con eosinofilia e sintomi sistemici (DRESS)

Sono stati segnalati casi di reazione da farmaco con eosinofilia e sintomi sistemici (DRESS), che può essere pericolosa per la vita o fatale, in associazione a cenobamato quando iniziato a dosi più elevate e aumentato in maniera rapida (aumento settimanale o più ravvicinato) (vedere paragrafo 4.8). Quando cenobamato è stato iniziato alla dose di 12,5 mg/giorno e aumentato ogni due settimane, in uno studio in aperto sulla sicurezza di 1340 pazienti affetti da epilessia, non sono stati segnalati casi di DRESS.

Al momento della prescrizione, i pazienti devono essere informati circa i segni e i sintomi di DRESS e attentamente monitorati per l'insorgenza di reazioni cutanee. I sintomi di DRESS includono tipicamente, sebbene non esclusivamente, febbre, eruzione cutanea con coinvolgimento di altri apparati, linfoadenopatia, anomalie nei test di funzionalità epatica ed eosinofilia. È importante notare che manifestazioni precoci di ipersensibilità, quali febbre o linfoadenopatia, possono essere presenti anche se l'eruzione cutanea non è evidente. Se compaiono segni e sintomi indicativi di queste reazioni, cenobamato deve essere sospeso immediatamente e occorre prendere in considerazione un trattamento alternativo (ove appropriato).

Accorciamento dell'intervallo QT

Con cenobamato è stato osservato un accorciamento dose-dipendente dell'intervallo QTcF. Non sono stati riscontrati accorciamenti dell'intervallo QTcF inferiori a 340 msec (vedere paragrafo 5.1). Negli studi clinici non vi era evidenza che l'associazione di cenobamato ad altri medicinali antiepilettici portasse ad ulteriore accorciamento dell'intervallo QT. I medici devono usare cautela nel prescrivere cenobamato in associazione ad altri medicinali noti per accorciare l'intervallo QT.

La sindrome familiare del QT corto è una sindrome genetica rara associata a un aumento del rischio di morte improvvisa e aritmie ventricolari, in particolare di fibrillazione ventricolare. Cenobamato non deve essere usato in pazienti con sindrome familiare del QT corto (vedere paragrafo 4.3).

Contiene lattosio

I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit totale di lattasi, o da malassorbimento di glucosio-galattosio, non devono assumere questo medicinale.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Ontozry?


Cenobamato è ampiamente metabolizzato in gran parte mediante glucuronidazione e, in misura minore, tramite ossidazione.

Cenobamato può ridurre le esposizioni di prodotti metabolizzati principalmente da CYP3A4 e 2B6. Cenobamato può aumentare le esposizioni di prodotti metabolizzati principalmente da CYP2C19. Quando si inizia o si interrompe il trattamento con cenobamato o si modifica la dose, potrebbero essere necessarie 2 settimane per raggiungere il nuovo livello di attività enzimatica.

Interazioni farmacodinamiche

Depressori del SNC

L'uso concomitante di cenobamato con altri depressori del sistema nervoso centrale (SNC), compresi alcol, barbiturici e benzodiazepine, può aumentare il rischio di reazioni avverse neurologiche. Pertanto, in base alla risposta individuale, le dosi di barbiturici e benzodiazepine potrebbero dover essere ridotte, ove clinicamente appropriato, quando usati in concomitanza con cenobamato.

Interazioni con altri antiepilettici

Fenitoina

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 200 mg/giorno e fenitoina 300 mg/giorno ha ridotto lievemente l'esposizione di cenobamato (Cmax ridotta del 27%, AUC ridotta del 28%) e aumentato le esposizioni di fenitoina (Cmax aumentata del 67%, AUC aumentata dell'84%). Non è richiesto alcun adeguamento della dose di cenobamato. Le concentrazioni di fenitoina devono essere monitorate durante adeguamento graduale della dose di cenobamato e, in base alla risposta individuale, la dose di fenitoina potrebbe dover essere ridotta.

Fenobarbital

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 200 mg/giorno e fenobarbital 90 mg/giorno non ha causato variazioni clinicamente significative nell'esposizione di cenobamato, ma ha determinato un aumento delle esposizioni di fenobarbital (Cmax aumentata del 34% e AUC aumentata del 37%). Non è richiesto alcun adeguamento della dose di cenobamato. Le concentrazioni di fenobarbital devono essere monitorate durante la titolazione di cenobamato e, in base alla risposta individuale, la dose di fenobarbital potrebbe dover essere ridotta.

Clobazam

In base ad analisi farmacometriche dei dati provenienti da soggetti sani e pazienti, si prevede che clobazam aumenti leggermente le esposizioni di cenobamato (del 24%). Non è richiesto alcun adeguamento della dose di cenobamato.

A causa di un possibile aumento dell'esposizione del metabolita attivo di clobazam (N-desmetilclobazam), correlato all'induzione del CYP3A4 (formazione) e all'inibizione del CYP2C19 (eliminazione), la dose di clobazam potrebbe dover essere ridotta.

Lamotrigina

Analisi farmacometriche dei dati provenienti da soggetti sani e pazienti hanno dimostrato che la somministrazione concomitante di cenobamato con lamotrigina non ha avuto alcun effetto sulle esposizioni di cenobamato, ma ha determinato riduzioni dose-dipendenti delle concentrazioni di lamotrigina (riduzioni del 21%, 35% e 52% per cenobamato 100, 200 e 400 mg/giorno). In base ad analisi di sottopopolazioni di pazienti che assumevano lamotrigina, ai fini dell'efficacia potrebbero essere necessarie dosi più elevate (200-400 mg/giorno) di cenobamato quando somministrato in concomitanza con lamotrigina. In base alla risposta individuale, la dose di cenobamato potrebbe dover essere aumentata.

Carbamazepina

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 200 mg una volta al giorno e carbamazepina 200 mg due volte al giorno non ha mostrato alcuna variazione significativa nell'esposizione di cenobamato, ma le esposizioni di carbamazepina risultavano lievemente ridotte (Cmax ridotta del 23%, AUC ridotta del 24%). Da analisi di sottopopolazioni di pazienti che assumevano carbamazepina in concomitanza non sono emerse riduzioni clinicamente significative in termini di efficacia. Pertanto, non è necessario alcun adeguamento della dose.

Acido valproico

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 150 mg una volta al giorno e acido valproico 1.000 mg una volta al giorno non ha mostrato variazioni significative nelle esposizioni di entrambi i medicinali.

Analisi farmacometriche dei dati provenienti da soggetti sani e pazienti hanno indicato che la somministrazione concomitante di cenobamato con acido valproico non ha influenzato le esposizioni di cenobamato e non ha determinato riduzioni clinicamente rilevanti nella concentrazione di acido valproico. Non è necessario alcun adeguamento della dose.

Lacosamide, levetiracetam e oxcarbazepina

Analisi farmacometriche dei dati provenienti da soggetti sani e pazienti hanno indicato che la somministrazione concomitante con lacosamide, levetiracetam od oxcarbazepina non ha alterato l'esposizione di cenobamato e cenobamato non ha avuto un effetto clinicamente rilevante sulle esposizioni di lacosamide, levetiracetam od oxcarbazepina. Non sono necessari aggiustamenti della dose per cenobamato, lacosamide, levetiracetam od oxcarbazepina.

Altri medicinali

Contraccettivi orali

Cenobamato ha mostrato un'induzione dose-dipendente di CYP3A4, riducendo del 72% le esposizioni (AUC) del substrato di CYP3A4, midazolam 2 mg, quando somministrato con cenobamato 200 mg/giorno in soggetti sani. Poiché anche i contraccettivi ormonali possono essere metabolizzati dal CYP3A4, la loro efficacia potrebbe essere ridotta dall'uso concomitante con cenobamato. Pertanto, le donne potenzialmente fertili che fanno uso concomitante di contraccettivi orali devono adottare metodi contraccettivi non ormonali aggiuntivi o alternativi (vedere paragrafo 4.6).

Substrati del CYP3A4

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 100 e 200 mg una volta al giorno ha ridotto le esposizioni (AUC) del substrato di CYP3A4, midazolam 2 mg, rispettivamente del 27% e 72%. Potrebbe essere necessario un aumento della dose dei medicinali metabolizzati dal CYP3A4 quando usati in concomitanza con cenobamato.

Substrati del CYP2B6

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 200 mg una volta al giorno ha ridotto le esposizioni del substrato di CYP2B6, bupropione 150 mg (Cmax ridotta del 23%, AUC ridotta del 39%). Potrebbe essere necessario un aumento della dose dei medicinali metabolizzati dal CYP2B6 quando usati in concomitanza con cenobamato.

Substrati del CYP2C19

In uno studio condotto su soggetti sani, la somministrazione concomitante di cenobamato 200 mg una volta al giorno ha aumentato le esposizioni del substrato di CYP2C19, omeprazolo 20 mg (Cmax aumentata dell'83%, AUC aumentata del 107%). Potrebbe essere necessaria una riduzione della dose dei medicinali metabolizzati dal CYP2C19 quando usati in concomitanza con cenobamato.

Substrati di OAT3

Studi in vitro hanno dimostrato che cenobamato inibisce OAT3, un trasportatore coinvolto prevalentemente nell'eliminazione di alcuni medicinali (ad es. baricitinib, cefaclor, empagliflozin, penicillina G, ritobegron e sitagliptin). Pertanto, la somministrazione concomitante di cenobamato e medicinali trasportati da OAT3 può aumentare l'esposizione di questi medicinali.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Ontozry?


Si prevede che i sintomi di sovradosaggio siano coerenti con le reazioni avverse note di Ontozry e includono sonnolenza, stanchezza e capogiro. Non esiste un antidoto specifico contro gli effetti di cenobamato. Si consiglia di prestare al paziente cure di supporto generali, compresi il monitoraggio dei parametri vitali e la valutazione del quadro clinico del paziente.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Ontozry durante la gravidanza e l'allattamento?


Donne in età fertile e contraccezione negli uomini e nelle donne

Cenobamato non è raccomandato nelle donne in età fertile che non usano misure contraccettive. Le donne in età fertile che fanno uso concomitante di contraccettivi orali devono adottare metodi contraccettivi non ormonali aggiuntivi o alternativi durante il trattamento con cenobamato e fino a 4 settimane dopo l'interruzione del trattamento (vedere paragrafo 4.5).

Gravidanza

Rischio connesso all'epilessia e ai medicinali antiepilettici in generale

È stato dimostrato che nella prole di donne trattate affette da epilessia, la prevalenza di malformazioni è da due a tre volte superiore rispetto al tasso del 3% circa della popolazione generale. Nella popolazione trattata è stato osservato un aumento delle malformazioni associato a politerapia; tuttavia, la misura in cui il trattamento e/o la condizione sottostante ne siano responsabili non è stata chiarita. L'interruzione di trattamenti antiepilettici può comportare una riacutizzazione della malattia che potrebbe essere dannosa per la madre e per il feto.

Rischio correlato a cenobamato

Non sono disponibili dati adeguati sull'uso di Ontozry in donne in gravidanza.

Studi sugli animali hanno dimostrato che cenobamato attraversa la placenta dei ratti. Gli studi sugli animali hanno mostrato una tossicità riproduttiva a livelli al di sotto dell'esposizione clinica (vedere paragrafo 5.3). Ontozry non deve essere usato durante la gravidanza, a meno che le condizioni cliniche della donna rendano necessario il trattamento con cenobamato. Le donne in età fertile devono usare misure contraccettive efficaci durante l'uso di cenobamato e fino a 4 settimane dopo l'interruzione del trattamento (vedere paragrafo 4.5).

Allattamento

Non è noto se cenobamato o i suoi metaboliti siano escreti nel latte umano.

Studi sui ratti hanno mostrato l'escrezione di cenobamato nel latte materno (vedere paragrafo 5.3). Il rischio per il bambino allattato non può essere escluso. A scopo precauzionale, l'allattamento con latte materno deve essere interrotto durante il trattamento con Ontozry.

Fertilità

Gli effetti di cenobamato sulla fertilità umana non sono noti. I dati sugli animali sono insufficienti a causa dell'esposizione al di sotto dei livelli clinici (vedere paragrafo 5.3).


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Ontozry sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Ontozry altera moderatamente la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.

Cenobamato può causare sonnolenza, capogiri, stanchezza, compromissione della vista e altri sintomi correlati al SNC, che potrebbero influenzare la capacità di guidare veicoli o usare macchinari. Ai pazienti è sconsigliato guidare veicoli, utilizzare macchinari complessi o intraprendere altre attività potenzialmente pericolose fino a quando non sarà noto se cenobamato altera la capacità di svolgere queste attività (vedere paragrafo 4.5).


PRINCIPIO ATTIVO


Ontozry 12,5 mg compresse

Ogni compressa contiene 12,5 mg di cenobamato.

Ontozry 25 mg compresse rivestite con film

Ogni compressa rivestita con film contiene 25 mg di cenobamato.

Ontozry 50 mg compresse rivestite con film

Ogni compressa rivestita con film contiene 50 mg di cenobamato.

Ontozry 100 mg compresse rivestite con film

Ogni compressa rivestita con film contiene 100 mg di cenobamato.

Ontozry 150 mg compresse rivestite con film

Ogni compressa rivestita con film contiene 150 mg di cenobamato.

Ontozry 200 mg compresse rivestite con film

Ogni compressa rivestita con film contiene 200 mg di cenobamato.

Eccipiente(i) con effetti noti

Ogni compressa da 12,5 mg contiene 39,7 mg di lattosio monoidrato.

Ogni compressa rivestita con film da 25 mg contiene 79,3 mg di lattosio monoidrato.

Ogni compressa rivestita con film da 50 mg contiene 158,7 mg di lattosio monoidrato.

Ogni compressa rivestita con film da 100 mg contiene 108,7 mg di lattosio monoidrato.

Ogni compressa rivestita con film da 150 mg contiene 163 mg di lattosio monoidrato.

Ogni compressa rivestita con film da 200 mg contiene 217,4 mg di lattosio monoidrato.

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.


ECCIPIENTI


Contenuto della compressa e della compressa rivestita con film

lattosio monoidrato

magnesio stearato (E470b)

cellulosa microcristallina (E460)

silice colloidale anidra (E551)

sodio amido glicolato

Film di rivestimento

Compresse rivestite con film da 25 mg e 100 mg

lacca di alluminio contenente indaco carminio (E132)

ossido di ferro rosso (E172)

ossido di ferro giallo (E172)

macrogol

alcol polivinilico parzialmente idrolizzato (E1203)

talco (E553b)

biossido di titanio (E171)

Compresse rivestite con film da 50 mg

ossido di ferro giallo (E172)

macrogol

alcol polivinilico parzialmente idrolizzato (E1203)

talco (E553b)

biossido di titanio (E171)

Compresse rivestite con film da 150 mg e 200 mg

ossido di ferro rosso (E172)

ossido di ferro giallo (E172)

macrogol

alcol polivinilico parzialmente idrolizzato (E1203)

talco (E553b)

biossido di titanio (E171)


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 60 mesi

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Blister in PVC/allumino

Ontozry confezione di inizio trattamento 12,5 mg compresse e 25 mg compresse rivestite con film

Confezione da 14 compresse da 12,5 mg e 14 compresse rivestite con film da 25 mg

Ontozry 50 mg compresse rivestite con film

50 mg - confezione da 14, 28 o 84

Ontozry 100 mg compresse rivestite con film

100 mg - confezione da 14, 28 o 84

Ontozry 150 mg compresse rivestite con film

150 mg - confezione da 14, 28 o 84

Ontozry 200 mg compresse rivestite con film

200 mg - confezione da 14, 28 o 84

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.


PATOLOGIE CORRELATE


Data ultimo aggiornamento: 10/07/2024

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Depressione post partum? Facciamo chiarezza
Mente e cervello
04 luglio 2024
Notizie e aggiornamenti
Depressione post partum? Facciamo chiarezza
Come si allena la memoria? I consigli di Dica33
Mente e cervello
03 luglio 2024
Notizie e aggiornamenti
Come si allena la memoria? I consigli di Dica33
I pericolosi standard di bellezza proposti dai social
Mente e cervello
02 luglio 2024
Notizie e aggiornamenti
I pericolosi standard di bellezza proposti dai social
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa