Indusil

26 gennaio 2021

Indusil


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Indusil (cobamamide)


Indusil è un farmaco a base di cobamamide, appartenente al gruppo terapeutico Antianemici. E' commercializzato in Italia da Recordati Industria Chimica e Farmaceutica S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Indusil disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Indusil disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Indusil e perchè si usa


In tutti i casi di carenza di Vitamina B12 per aumentata richiesta e ridotto apporto dietetico.

Indicazioni: come usare Indusil, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti10-20 gocce 2-3 volte al giorno (10 gocce = 1 mg).

Popolazione pediatrica:

10 gocce 2-3 volte al giorno.

Non superare le dosi consigliate.

Modo di somministrazione

Le gocce possono eventualmente essere aggiunte ad acqua o latte ed altro liquido, immediatamente prima della somministrazione e senza che ne venga modificato il sapore.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Indusil


Ipersensibilità al principio attivo, ad altre sostanze dalla struttura chimica simile a cobamamide (in particolare cianocobalamina, idroxocobalamina, etiocobalamina) o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Indusil può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gli studi sugli animali non mostrano una tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3).

L'uso di Indusil durante la gravidanza può essere considerato, purché vengano rispettate le normali dosi terapeutiche e sussista realmente l'indicazione medica al trattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Indusil


L'impiego di cobamamide, può raramente essere seguito da reazioni generali d'ipersensibilità (febbre, ipotensione, eruzioni cutanee, anafilassi).

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa