Dolore toracico invalidante

10 marzo 2023

Dolore toracico invalidante


Tags:


04 marzo 2023

Dolore toracico invalidante

Ho 48 anni, sportivo, normopeso, vita ed alimentazione sana. Da maratoneta sono passato ad avere difficoltà ad affrontare una escursione banale, qualche rampa di scale, un rapporto sessuale, una giornata in spiaggia, in generale la maggior parte delle attività quotidiano che richiedono uno sforzo. Sono estremamente sensibile al caldo e il mio cuore aumenta di frequenza anche per minimo sforzi (resto bradicardico a riposo) Qualsiasi sforzo o stress mi provoca la comparsa di costrizione toracica Ho effettuato molteplici visite cardiologiche, eco cardio, test da sforzo, holter e pneumologiche, mai rilevato nulla di anomalo. . . I sintomi sono sempre più accentuanti, se faccio sforzi, avverto questo peso allo sterno prevalentemente a sx, , senso di oppressione, dolori in zona cuore, fiato corto. Sempre scatenati da uno sforzo, a riposo tutto nella norma. Negli ultimi 2 anni ho fatto 7-8 ingressi al ps con ecg ok e enzimi nella norma, 3 ecg sotto sforzo, eco doppler, eco stress, TC coronarica e RM cuore, tutte con esito negativo. Ho anche fatto un test invasivo (cat lab) per la verifica di eventuali problemi al microcircolo, anche per problemi di spasmi, tutto nella norma. Come scritto in precedenza ho fatto anche indagini gastroenterologiche, polmonari, muscolo scheletriche, senza che si evidenziasse nulla di significativo. La sintomatologia, una volta effettuato lo sforzo, può durare anche molte ore fini ad un paio di giorni, alleviandosi parzialmente solo stando sdraiato fino a quando la frequenza scende e il peso sternale si riduce Nessuno riesce a trovare una soluzione al mio problema e oltre alla sofferenza fisica la qualità della vita è pessima, essendo limitato in tutto, per prima cosa il tempo che passo con la mia famiglia. Ringrazio anticipatamente per un parere, qualsiasi suggerimento è gradito.

Risposta del 10 marzo 2023

Risposta a cura di:
Dott. GIAN PIERO DI BARTOLOMEI


È difficile esprimere un parere sul suo caso, perché lei si è sottoposto praticamente a tutti gli esami possibili. Aggiungerei, però, un test da sforzo cardio-polmonare (CPET), eseguito in una struttura che assicuri la massima affidabilità.

Dott. Gian Piero Di Bartolomei
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina dello sport
Albano Laziale (RM)


Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio



...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Allarme malattie cardiovascolari. Oms Europa: 10mila morti al giorno
Cuore circolazione e malattie del sangue
28 maggio 2024
Notizie e aggiornamenti
Allarme malattie cardiovascolari. Oms Europa: 10mila morti al giorno
Colesterolo alto, un aiuto da steroli e dieta mediterranea
Cuore circolazione e malattie del sangue
14 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Colesterolo alto, un aiuto da steroli e dieta mediterranea
Malattie cardiovascolari: i fattori di rischio del terzo millennio
Cuore circolazione e malattie del sangue
06 febbraio 2024
Notizie e aggiornamenti
Malattie cardiovascolari: i fattori di rischio del terzo millennio
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa