Lecrosine

18 gennaio 2021

Lecrosine


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Lecrosine (sodio cromoglicato)


Lecrosine è un farmaco a base di sodio cromoglicato, appartenente al gruppo terapeutico Antiallergici. E' commercializzato in Italia da Santen Italy S.r.l.

Confezioni e formulazioni di Lecrosine disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Lecrosine disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Lecrosine e perchè si usa


Congiuntivite allergica negli adulti e nei bambini.

Indicazioni: come usare Lecrosine, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Il dosaggio deve essere stabilito per ciascun paziente.

Dosaggio normale per bambini e adulti:

da 1 a 2 gocce in ciascun occhio due volte al giorno.

Per ottenere un controllo ottimale dei sintomi Lecrosine deve essere utilizzato regolarmente.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Lecrosine


Ipersensibilità al principio attivo o a uno qualsiasi degli eccipienti.

Lecrosine può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati relativi a un numero limitato di gravidanze esposte indicano l'assenza di effetti avversi del cromoglicato sulla gravidanza o sul feto/neonato. Gli studi condotti sugli animali non indicano effetti nocivi diretti o indiretti su gravidanza, sviluppo dell'embrione/feto, parto o sviluppo postnatale. Dal momento che l'esposizione sistemica del cromoglicato dopo l'applicazione topica nell'occhio è trascurabile, non sono attesi effetti sul feto/bambino allattato. Lecrosine può essere utilizzato in gravidanza.

Allattamento

Non sono previsti effetti sui neonati/bambini allattati al seno, dal momento che l'esposizione sistemica al sodio cromoglicato delle donne che allattano è trascurabile. Lecrosine può essere utilizzato durante l'allattamento.

Fertilità

Non sono previsti effetti sulla fertilità, dal momento che l'esposizione sistemica al sodio cromoglicato è trascurabile.

Il sodio cromoglicato non ha alcun effetto sulla fertilità negli animali, anche a dosi elevate per via sistemica.

Quali sono gli effetti indesiderati di Lecrosine


Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati (per termine preferito MedDRA) secondo la classificazione per sistemi e organi e per frequenza assoluta.

La frequenza è stata definita nel seguente modo:

Comune (da ≥1/100 a <1/10).

Non nota (non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

Disturbi del sistema immunitario

Non noti: reazioni di ipersensibilità

Disturbi oculari

Comuni: dolore o irritazione locale di carattere transitorio

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite Agenzia Italiana del Farmaco, sito web: http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa