Levoreact Oftalmico

18 gennaio 2021

Levoreact Oftalmico


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Levoreact Oftalmico (levocabastina cloridrato)


Levoreact Oftalmico è un farmaco a base di levocabastina cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Antiallergici. E' commercializzato in Italia da Johnson & Johnson S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Levoreact Oftalmico disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Levoreact Oftalmico disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Levoreact Oftalmico e perchè si usa


Trattamento sintomatico delle congiuntiviti allergiche.

Indicazioni: come usare Levoreact Oftalmico, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti e bambini: la dose abituale è di 1 goccia di LEVOREACT OFTALMICO per occhio, 2 volte al giorno.

La dose può essere aumentata a 1 goccia fino a 3 o 4 volte al giorno.

Il trattamento deve essere continuato per il periodo necessario alla scomparsa dei sintomi.

Modo di somministrazione

Uso oftalmico.

Per le istruzioni sull'uso e la manipolazione del medicinale prima della somministrazione, vedere paragrafo 6.6.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Levoreact Oftalmico


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Levoreact Oftalmico può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Studi condotti in animali non hanno mostrato effetti embriotossici o teratogeni (vedere paragrafo 5.3).

I dati postmarketing riguardo l'uso della levocabastina collirio, sospensione nelle donne in stato di gravidanza sono limitati; il rischio per l'uomo non è noto, pertanto LEVOREACT OFTALMICO non deve essere usato durante la gravidanza, a meno che il potenziale beneficio per la donna, giustifichi il potenziale rischio fetale.

Allattamento

In base a determinazioni della concentrazione della levocabastina nella saliva e nel latte materno, di una donna che allatta a cui è stata somministrata una singola dose orale da 0,5 mg di levocabastina, ci si aspetta che approssimativamente lo 0,3% della dose totale di levocabastina somministrata oftalmologicamente, possa essere trasmessa al lattante.

Comunque, a causa della scarsa disponibilità di dati clinici e sperimentali, si raccomanda cautela nel somministrare LEVOREACT OFTALMICO a donne che allattano.

Fertilità

I dati sugli animali non hanno mostrato effetti sulla fertilità maschile o femminile (vedere paragrafo 5.3).

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa