Orobicin

25 gennaio 2021

Orobicin


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Orobicin (bacitracina + neomicina)


Orobicin è un farmaco a base di bacitracina + neomicina, appartenente al gruppo terapeutico Antibatterici. E' commercializzato in Italia da Pharmaday Pharmaceutical S.r.l. Unipersonale

Confezioni e formulazioni di Orobicin disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Orobicin disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Orobicin e perchè si usa


Infezioni del tratto intestinale sostenute da germi sensibili alla Neomicina ed alla Bacitracina. Nella preparazione del colon all'intervento chirurgico.

Indicazioni: come usare Orobicin, posologia, dosi e modo d'uso


Per somministrazione orale.

È compito del medico curante stabilire le dosi e la durata del trattamento. La posologia media giornaliera varia nell'adulto da 4 a 10 compresse pro die a seconda dei casi, frazionate durante il giorno.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Orobicin


Ipersensibilità nota verso la Neomicina e la Bacitracina, insufficienza renale, sindromi miasteniche, male assorbimento. I prodotti contenenti Neomicina per uso orale sono controindicati nei bambini sotto i due anni. Inoltre non si deve somministrare l'antibiotico contemporaneamente ad agenti potenzilmente nefrotossici (kanamicina, streptomicina, gentamicina, polimixina, viomicina, cefalosporine, ecc.). Occlusione intestinale anche parziale.

Orobicin può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne durante la gravidanza va usato in casi di effettiva necessità e sotto diretto controllo del medico.

Quali sono gli effetti indesiderati di Orobicin


Quelli riferiti con maggior frequenza sono la nausea, il vomito e la stipsi. Durante le terapie prolungate o ripetute può verificarsi una sindrome di malassorbimento con diarrea e steatorrea verosimilmente legate ad inibizione delle lipasi, fenomeni di nefrotossicità (oliguria, albuminuria, cilindruria, ematuria, iperazotemia) e di ototossicità (vertigini, ronzii, ipoacusia). Raramente reazioni di ipersensibilità con eruzioni cutanee di diverso tipo e sede.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa