Proctosedyl

22 giugno 2021

Proctosedyl


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Proctosedyl (idrocortisone + esculoside + benzocaina + benzalconio cloruro)


Proctosedyl è un farmaco a base di idrocortisone + esculoside + benzocaina + benzalconio cloruro, appartenente al gruppo terapeutico Corticosteroidi. E' commercializzato in Italia da Bayer S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Proctosedyl disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Proctosedyl disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Proctosedyl e perchè si usa


Trattamento sintomatico delle emorroidi, interne o esterne, specie nelle fasi infiammatorie. Prurito anale.

Indicazioni: come usare Proctosedyl, posologia, dosi e modo d'uso


Crema rettale

Per applicazioni endorettali e perianali. Applicare la pomata 2 volte al giorno nelle forme acute; distanziare in seguito le applicazioni, a seconda dell'evoluzione della sintomatologia.

Supposte

1-2 supposte al dì.

Usare solo per brevi periodi di trattamento.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Proctosedyl


Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti ed in particolare alla benzocaina (e gli altri anestetici ad analoga struttura chimica) ed a sostanze contenenti il gruppo para (sulfamidici, prometazina, ecc.); infezioni tubercolari e virali della zona da trattare.

Proctosedyl può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Durante la gravidanza e/o allattamento il medicinale deve essere usato solo in caso di necessità, dopo aver valutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile rischio per il feto.

Quali sono gli effetti indesiderati di Proctosedyl


Gli effetti indesiderati sono catalogati in accordo alla terminologia per Sistemi ed Organi secondo MedDRA.

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione

Localmente possono verificarsi reazioni d' ipersensibilità con edema, arrossamento, prurito.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco.


Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci e integratori:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
La stipsi nel paziente cronico
Stomaco e intestino
30 marzo 2021
Sintomi
La stipsi nel paziente cronico
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI
Stomaco e intestino
22 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Infezioni correlate all’assistenza, al via la campagna #ALLEAMICI