Trevicta

28 ottobre 2020

Trevicta



Trevicta: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Trevicta disponibili in commercio.


Trevicta è un farmaco a base di paliperidone palmitato, appartenente al gruppo terapeutico Antipsicotici. E' commercializzato in Italia da Janssen-Cilag S.p.A.


Confezioni e formulazioni di Trevicta (paliperidone palmitato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Trevicta (paliperidone palmitato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Trevicta (paliperidone palmitato) e perchè si usa


TREVICTA, formulazione iniettabile a somministrazione trimestrale, è indicato per la terapia di mantenimento della schizofrenia in pazienti adulti che sono clinicamente stabili con la formulazione di paliperidone palmitato iniettabile a somministrazione mensile (vedere paragrafo 5.1).



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Trevicta (paliperidone palmitato)


Ipersensibilità al principio attivo, al risperidone o ad uno qualsiasi degli eccipienti.



Trevicta (paliperidone palmitato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non ci sono dati adeguati in merito all'uso di paliperidone durante la gravidanza. Paliperidone palmitato iniettato per via intramuscolare e paliperidone somministrato per via orale non si sono dimostrati teratogeni in studi condotti sugli animali, ma sono stati osservati altri tipi di tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3). I neonati esposti a paliperidone durante il terzo trimestre di gravidanza sono a rischio di reazioni avverse che includono sintomi extrapiramidali e/o da astinenza dopo il parto che potrebbero variare per gravità e durata. Ci sono state segnalazioni di irrequietezza, ipertonia, ipotonia, tremore, sonnolenza, difficoltà respiratoria, o disturbi dell'alimentazione. Di conseguenza, i neonati devono essere monitorati attentamente.

Dato che paliperidone è stato rinvenuto nel plasma fino a 18 mesi dopo una singola dose di TREVICTA, deve essere data opportuna considerazione alla lunga durata d'azione di TREVICTA, poichè l'esposizione materna a TREVICTA prima e durante la gravidanza può portare a reazioni avverse nel neonato.

Allattamento

Paliperidone viene escreto nel latte materno in misura tale che sono possibili effetti sul neonato allattato al seno nei casi in cui vengano somministrate dosi terapeutiche a donne in allattamento. Dato che paliperidone è stato rinvenuto nel plasma fino a 18 mesi dopo una singola somministrazione di TREVICTA, deve essere data opportuna considerazione alla lunga durata d'azione di TREVICTA, poichè i neonati allattati al seno possono essere a rischio anche con somministrazioni di TREVICTA molto precedenti all'allattamento. TREVICTA non deve essere usato durante il periodo di allattamento.

Fertilità

Non sono stati osservati effetti rilevanti negli studi non-clinici.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:


Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa