#coronavirus #thankyoupharmacist, grazie ai farmacisti sempre in prima linea

14 maggio 2020

Video, News

#coronavirus #thankyoupharmacist, grazie ai farmacisti sempre in prima linea


In questi mesi di #lockdown a causa del #covid-19, tra i professionisti della Sanità, i farmacisti si sono distinti per essere stati 24 ore al giorno in prima linea garantendo un servizio continuo e un punto di riferimento nevralgico per i cittadini con la loro professionalità e i loro consigli. Raccontando i momenti salienti della giornata di un farmacista in questa fase dell'emergenza, lo spot #thankyoupharmacist, realizzato con immagini reali di farmacisti al lavoro durante la fase di emergenza sanitaria, sottolinea l'impegno profuso, gli aspetti di maggiore difficoltà e i momenti più emozionanti che vivono ogni giorno nelle difficili condizioni in cui si trovano a lavorare in questo particolare momento. Ora più che mai infatti, come primo presidio sanitario, i farmacisti rappresentano una risposta immediata e autorevole ai bisogni delle persone, a ulteriore beneficio dell'intero sistema sanitario.




La campagna #thankyoupharmacist.è stata realizzata dalla nuova GSK Consumer Healthcare (GSK CH) nata dalla joint venture con Pfizer Consumer Healthcare, ha appena lanciato

"La collaborazione con il canale farmacia e con gli esperti farmacisti è per noi una leva fondamentale - dichiara Giuseppe Abbadessa, General Manager di GSK CH. Il nostro impegno nello sviluppo di soluzioni che soddisfino sempre più bisogni per il benessere e la salute delle persone, poggia sulla solidità della relazione e collaborazione con questi stakeholder. Con questa campagna vogliamo ringraziarli perché il loro contributo è fondamentale nella gestione dell'emergenza per tutta la società e vogliamo sensibilizzare l'opinione pubblica anche sul loro ruolo, fra quello dei diversi esperti del mondo della salute; garantendo un servizio continuo anche durante il lockdown sono stati - e continuano ad essere - un punto di riferimento nevralgico per i cittadini, le istituzioni e tutta la sanità".



Speciale Coronavirus:


Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube