Adenoidi

24 marzo 2009

Adenoidi




16 marzo 2009

Adenoidi

Alla mia bimba di due anni si ingrossano in maniera ricorrente le adenoidi, con muco verdastro che non esce. In attesa delle analisi del sangue mi chiedevo se la medicina tradizionale fosse in grado di ovviare a questo problema in ogni caso o se fosse il caso di orientarmi verso una terapia di tipo omeopatico. Insomma vorrei prevenire evenutali complicazioni. Il pediatra fino ad ora mi ha fatto somminstrare sempre antibiotici. . . ho chiesto di poter provare qualcosa di alternativo e mi ha prescritto uno sciroppo alle erbe "Fluistar" che ho associato a rimikind (mai più prenderò di queste iniziative. . . una pena!!!!) ottenedo dei buoni risultati. L'ho rimandata al nido con ancora un pò di catarro e subito si è riammalata e la stessa terapia non ha avuto il buon esito di prima tanto che sono dovuta ricorrere al solito antibiotico "augmentin". . . ovviamente di lì in poi ho dato solo l'antibiotico e ahimè "bentelan". Tanti antibiotici, troppi. . . Ora, ripeto sono in attesa di sapere se è intollerante a qualche alimento o agli acari. . . . Pertanto a chi dovrò rivolgermi per una terapia preventiva delle adenoidi efficace???? Medicina tradizionale o omeopatia o un pediatra che conosce entrambe. . . il mio odia l'omeopatia! A Jesi (AN) esistono pediatri omeopatici, otorini omeopati. . . leggo sul sito che il dott. Raffaele Pastore è di Jesi. . . forse può aiutarmi!!! Grazie anticipatamente!!!

Risposta del 24 marzo 2009

Risposta a cura di:
Dott. FILIPPO GRECO


Non sono un pediatra omeopata ma il disturbo che presenta suo figlio è una situazione molto comune. Ha eseguito una visita ORL?. Il piccolo ha problemi di respiro notturno, presenta delle apnee nel sonno? Se si bisogna prendere in considerazione anche un eventuale intervento di adenoidectomia. Il bambino frequentando l'asilo è a rischio di raffreddori frequenti che se sono presenti adenoidi grosse nella maggior parte dei casi si complicano con infezione batterica delle adenoidi con flogosi persistente e produzione di muco con Tosse persistente soprattutto al mattino. La terapia antibiotica migliora come nel suo caso la situazione ma deve essere fatta purtroppo per lungo periodo almeno 14 giorni o a cicli, utilissimo inoltre il lavaggio nasale con soluzione fisiologica
che deve essere costante; per ridurre il volume e l'infiammazione adenoidea si può fare una terapia con cortisone locale a spray per 1-2 mesi; infine si deve escludere una concomitante allergia.

Dott. Filippo Greco
Medico Ospedaliero
Specialista in Pediatria e Neonatologia
PALERMO (PA)



Ultime risposte di Infanzia

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Prevenzione influenza 2021-22 nei bambini
Infanzia
04 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Prevenzione influenza 2021-22 nei bambini
Covid-19, bambini e adolescenti: picco di psicofarmaci
Infanzia
28 settembre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, bambini e adolescenti: picco di psicofarmaci
Covid-19, lo trasmettono i bambini più piccoli?
Infanzia
14 settembre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, lo trasmettono i bambini più piccoli?