Allergia alle graminacee tosse notturna

15 giugno 2004

Allergia alle graminacee tosse notturna




Domanda del 12 giugno 2004

Allergia alle graminacee tosse notturna


mio figlio Marcello quando andiamo in campagna in questo periodo durante il giorno tutto va bene alla sera invece comincia a tossire e vomitare anche la cena e non smette fino a quando non si addormenta. Da premettere che Marcello soffre di questa allergia dalla età di quattro anni.E sono 4 anni che facciamo il vaccino ma con scarsi risultati e in questo anno è peggiorato.

Risposta del 15 giugno 2004

Risposta di MARCELLO MANDATORI


Le suggerisco un corretto iter diagnostico: effettuare il Prist dosaggio delle IgE, effettuare le prove cutanee Prick o Scracth con almeno 24 sostanze, per quelle che risulteranno positive effettuare i Rast specifici, e se anche questi daranno valori elevati iniziare il giusto vaccino, che può essere iniettivo, orale o si può provare l'immunoterapia denominata E.P.D., che già da qualche anno sta fornendo buoni risultati.
Questo tipo di procedura è quella più corretta e semplice per la corretta diagnosi e terapia dei fenomeni allergici. Pensando anche alla modalità dei sintomi le suggerisco di fare una doccia e cambiare il vestiario del bambino dopo la campagna, perchè probabilmente si "contamina" con gli allergeni che poi gli scatenano i sintomi.

Prof. Marcello Mandatori
Specialista attività privata



Il profilo di MARCELLO MANDATORI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Pertosse
Malattie infettive
10 settembre 2018
Patologie
Pertosse
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Malattie infettive
19 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi