Amfetamine e tofranil

28 luglio 2008

Amfetamine e tofranil




25 luglio 2008

Amfetamine e tofranil

assurdo. . Ho scoperto che mio marito, per superare un lungo periodo di malattia (tumore), ha assunto per circa tre anni, non continuativamente, ma in modo e posologia disordinata, sia diverse anfetamine, che l' antidepressivo. "consigliati" e venduti da un "amico" farmacista. Dopo l' ennesimo attacco di aggressività e un episodio di allucinazione in mia presenza, ha confessato. Ora soffre di astinenza. . Non dorme, è depresso. Che fare?. . Non vuole consultare un medico perchè si vergogna, data anche la sua professione di grande responsabilità, . Io sono esterefatta e ho paura che si sia procurato danni irreversibili al cervello. Mi può dare un parere? grazie

Risposta del 28 luglio 2008

Risposta a cura di:
Dott. MAURO MILARDI


Penso che sia opportuna la visita da uno psichiatra. Il fatto di svolgere lavori impegnativi non penso sia una ragione sufficiente. Piuttosto penso che sarebbe utile per suo marito sfuggire da un sistema che, probailmente, lo ha visto usare ciclicamente stimolanti e poi antidepressivi. In prospettiva questa altalena lo potrebbe far stare anche peggio.

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa