Atrofia cerebrale

04 febbraio 2007

Atrofia cerebrale




02 febbraio 2007

Atrofia cerebrale

a mio padre di 63 anni è stata diagnosticata un'atrofia cerebrale. . Ma non è troppo presto???? c'è una cura? qualcosa? è imposibile che abbia un cervello di uno di 80 anni!. Ricorda tutto, è lucido, non ha emicranie, non sviene, non ha problemi nel camminare.

Risposta del 04 febbraio 2007

Risposta a cura di:
Dott. AUGUSTO SCAGLIONI


Per poterle rispondere con maggior precisione dovrei sapere se l'atrofia cerebrale è stata diagnosticata con una Tac o con una risonanza e se vi é una zona del cervello magguiormante atrofica, tipo le valli silviane o i poli frontali/temporali.
In ogni caso la presenza di un'alterazione alla TAC o RMN in assenza di una sintomatologia neurologica specifica non è preoccupante, ma indica solo un leggero invecchiamento del cervello al di la dell'età anagrafica, non si preoccupi più di tanto. Se invece v sono problemi di memoria, disturbi del linguiazzio, cambiamento di carattere, segni di disorientamento spazio-temporale o difficoltà nell'eseguire i conti o utilizzare i mumeri è bene richiedere una visista neurologica di controllo
Un cordiale saluto

Dott. Augusto Scaglioni
Medico Ospedaliero
Specialista in Fisiatria
Specialista in Neurologia
FIDENZA (PR)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa