Cirrosi epatica

21 ottobre 2013

Cirrosi epatica


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


21 ottobre 2013

Cirrosi epatica

Gent. mi Dottori, a mio suocero in seguito ad approfondimenti eseguiti a causa di valori di gamma GT troppo elevati, è stata riscontrata Cirrosi epatica nello scorso mese di aprile (premetto che non ha mai avuto problemi di salute fino ad allora ). Due settimane dopo è stato ricoverato per una forte dissenteria che, non trattata efficacemente, ci ha portato a chiederne il trasferimento ad altro ospedale dove gli è immediatamente stata riscontrata un'Insufficienza renale acuta non trattata nel primo ospedale, la cosa ha richiesto quasi un mese di ricovero al termine del quale è stata ristabilita una funzionalità renale definita dai medici appena sufficiente (ci è stato detto che i reni stanno lavorando al 30% delle loro possibilità ). Aggiungo che la Cirrosi ha portato come complicanza un'ascite che costringe a far fuoriuscire il liquido che si accumula a livello addominale (un paio di volte al mese ). Dimesso all'inizio di agosto e pianificate visite ed esami mensili ha dovuto effettuare trasfusioni di sangue in occasione di ciascuna di queste visite mensili (fine agosto e fine settembre) in seguito alle risultanze delle analisi. Ricoverato due settimane fa per sospetta infiltrazione di liquido in un polmone è tuttora ricoverato presenta affanno e difficoltà respiratorie e si sta aiutando ad intervalli con l'ossigeno (ci è stato detto per colpa della Cirrosi che ingrossa il fegato e sta premendo su un polmone ): hanno aggiunto di rassegnarci perchè non c'è niente da fare a causa del fegato messo troppo male e dobbiamo aspettarci in uno qualsiasi di questi giorni il peggio. Siccome queste spiegazioni vengono dallo stesso ospedale che non aveva riconosciuto l'insufficienza renale (purtroppo l'altro è molto lontano e dobbiamo rivolgerci a questo ), vi chiedo se dobbiamo rassegnarci come dicono (nell'altro ospedale non si parlava di fase terminale della Cirrosi) a vederlo spegnersi nel giro di poco tempo, o se c'è un qualsiasi altro tentativo che possiamo fare per lui. Grazie

Risposta del 21 ottobre 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


È impossibile rispondere al suo quesito senza conoscere i valori di tutti gli esami di funzionalità epatica e Dell ' ecografia. L' insufficienza renale compare nella cirrosi in stato avanzato, così come il versamento pleurico. Credo che l' unica soluzione potrebbe essere il trapianto di fegato.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Fegato sotto attacco virale
02 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Fegato sotto attacco virale
Qual è il tuo rapporto con le bevande alcoliche?
27 luglio 2020
Quiz e test della salute
Qual è il tuo rapporto con le bevande alcoliche?
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa