Corona glande violacea

01 luglio 2022

Corona glande violacea




25 giugno 2022

Corona glande violacea

Salve a tutti, ho 36 anni e da circa un mesetto ho voluto provare la pompa sotto vuoto per migliorare la potenza delle erezioni (nota, non ho disfunzioni erettili). Questo dispositivo che ho utilizzato si riempie con l'acqua e poi viene infilato il pene che va sotto vuoto ad una potenza regolabile in autonomia. Ho sempre fatto in modo di non esagerare, rimanendo per pochi secondi in pressione, togliendo la la pompa, ossigenando il pene con acqua calda corrente e poi di nuovo per qualche altro secondo sotto pressione. La frequenza con cui l'ho fatto è stata un giorno si un giorno no, talvolta facendo pause più lunghe, cercando di ascoltarmi per capire quando era il caso di far passare più giorni di pausa ecc. Quindi davvero in maniera molto soft, senza esagerare, visto che già così facendo ho notato degli effetti. Il problema è che adesso mi sembra di vedere un colore un po' più tendente al violaceo nell'estremità della corona del glande, nel lato destro in particolare. Forse vi è anche un leggerissimo gonfiore. C'è da dire che già di mio sono molto chiaro di carnagione e quindi anche un piccolo cambiamento si nota facilmente. La cosa mi disturba è non riuscire a ricordare se prima di usare la pompa fosse già così oppure se è effettivamente imputabile al suo utilizzo. Ad ogni modo prima di chiedere un consulto di persona ad un urologo, visto anche che non mi sembra una condizione grave, mi chiedevo se ci fosse qualcosa che io possa fare per migliorare la circolazione locale. Tenerlo sotto l'acqua calda per qualche minuti potrebbe servire a qualcosa? Anche se non credo di star sottovalutando la cosa, qual è il vostro parere? Grazie per il vostro tempo, attendo vostre.

Risposta del 01 luglio 2022

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile lettore,

impossibile darle una risposta corretta e mirata da questa postazione; purtroppo situazioni cliniche particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa angolazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Milano (MI)


Ultime risposte di Salute maschile

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Wikipene: manutenzione, prevenzione e cura
Salute maschile
26 ottobre 2021
Libri e pubblicazioni
Wikipene: manutenzione, prevenzione e cura
Alopecia: presentazione, cause e trattamento
Salute maschile
11 febbraio 2021
Sintomi
Alopecia: presentazione, cause e trattamento
Estratti di Pino per la disfunzione erettile?
Salute maschile
01 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Estratti di Pino per la disfunzione erettile?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa