Crescita lenta dei capelli

01 febbraio 2020

Crescita lenta dei capelli




27 gennaio 2020

Crescita lenta dei capelli

Salve dottore, vorrei porle una domanda riguardante mia figlia di 3 anni e 4 mesi, alla quale crescono pochissimo i capelli! Ho fatto fare l'esame del capello ma non risulta nulla di strano! Ho pensato potesse dipendere da alcune carenze di vitamine, ma le do un multivitamico e vitamina D, inizio un po a preoccuparmi.
Magari dietro questa crescita lentissima di capelli ho paura ci sia un segnale di qualche carenza o altro! Ma mangia bene, l'ho allattata fino a 2 anni.
Non so se sia il caso di fare qualche analisi specifica. Nessuna sa darmi una risposta, mi dicono solo "cresceranno"!! Lei da cosa pensa possa dipendere?

Risposta del 01 febbraio 2020

Risposta a cura di:
Dott.ssa DANIELA PELOTTI


La salute dei capelli dipende dalla circolazione alla radice e dalla quantità di nutrienti e ormoni presenti nel sangue. Una quantità sufficiente di proteine nella dieta è particolarmente importante per quanto riguarda la forza e l'elasticità dei capelli.
Cattiva alimentazione e circolazione porteranno pertanto ad una lenta crescita e pessime condizioni dei capelli, mentre un aumento del flusso sanguigno in questa zona può aumentarne la crescita. Squilibri nella flora intestinale, celiachia o intolleranza al glutine possono influenzare la salute dei capelli. I capelli sani dipendono dalle vitamine del gruppo B, in particolare biotina, B1, B3, B5 e B6 presenti in carne, uova. Questo importante gruppo di vitamine è vitale per il metabolismo degli acidi grassi che sono essenziali per la salute e la flessibilità delle membrane cellulari, mantenendo i capelli forti e lubrificati.
Carenze di vitamine B possono contribuire alla denutrizione delle cellule del follicolo pilifero. In particolare la biotina è necessaria per metabolizzare gli aminoacidi che creano la cheratina. I pazienti che presentano carenza di biotina soffrono spesso di alopecia. I ricercatori hanno scoperto che questa condizione ha subito un miglioramento, con una graduale ricrescita dei capelli, dopo la somministrazione di biotina 200mcg al giorno.
Quasi metà della biotina quotidiana viene prodotta nell'intestino da batteri intestinali sani. Gli studi suggeriscono che una carenza di biotina si può verificare in soggetti con flora batterica intestinale compromessa. I soggetti con una storia di sensibilità al glutine sono quindi più inclini alla carenza di biotina per questa ragione.

Dott. Ssa Daniela Pelotti
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Molinella (BO)

Ultime risposte di Infanzia

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube