Cuore

20 marzo 2015

Cuore




14 marzo 2015

Cuore

Buona sera due giorni fa ho avvertito un fortissimo dolore al petto ho chiamato il 118 mentre dentro l ambulanza il dolore è peggiorato. tanto da fare preoccupare il medico che era pronto con l aspirina ma non me l ha somministrata perché l elettrocardiogramma era regolare.
Una notte in osservazione il dolore passa dopo una buona dose di paracetamolo. enzimi invariati tutto ok.
diagnosi dolore muscolare più stress.
Si consiglia un elettrocardiogramma sotto sforzo.
Ma io non sono convinto perché un dolore cosi non l avevo mai provato era come se avessi avuto un peso di 20 chili sul petto e un dolore da morire. Secondo voi mi dovrei fidare? O dovrei indagare ancora sulle possibili cause?

Risposta del 19 marzo 2015

Risposta a cura di:
Dott. GIAN PIERO DI BARTOLOMEI


Se l'elettrocardiogramma, immagino ripetuto più volte nella notte, e gli "enzimi cardiaci", anche questi immagino ripetuti più volte nella notte, non si sono mossi, quel dolore non poteva essere di origine cardiaca. Per sua tranquillità, tuttavia, le consiglio di consultare un cardiologo.

Dott. Gian Piero Di Bartolomei
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina dello sport
Albano Laziale (RM)
Risposta del 20 marzo 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Se gli enzimi cardiaci erano rimasti nei valori, normali non deve temere, non si trattò di malattia coronarica. Il dolore da Infarto difficilmente regredisce con il paracetamolo. Un ecg da sforzo la farà stare più tranquillo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube