Dall'esame di esofagogastroduodenoscopia, è un quadro preoccupante ?

01 ottobre 2017

Dall'esame di esofagogastroduodenoscopia, è un quadro preoccupante ?




28 settembre 2017

Dall'esame di esofagogastroduodenoscopia, è un quadro preoccupante ?

Dall'esame: segni minimi di reflusso in cardia ipotonico, possibile gastrite cronica. Dall'esame di biopsia 1. Antro; 2. Corpo; 3. Esofago distale: reflusso cronico. Ricerca HP; FNM/MGT. Campione 1 tre frammenti; Diagnosi microscopica del camp. 1. : Frammenti di mucosa gastrica di tipo antro sede di gastrite cronica subatrofica di lieve entità con iperplasia rigenerativa e focolai di metaplasia intestinale dell'epitelio foveolare. Non si repertano bacilli spiralioformi nelle sezioni esaminate. Diagnosi micros. Del camp. 2 su 2 framm. : Frammenti di mucosa gastrica di tipo sede di gastrite cronica di lieve entità con focali a tasse cistica di alcuni elementi ghiandolari. Non si repertano bacilli spiraliformi. Camp. 3: Frustolo plurifram. di mucosa della giunzione esofago-gastrica sede di gastrite cronica con iperplasia rigenerativa dell'epitelio foveolare con plurimi elementi morfologicamente riferibili a "goblet cells", in un quadro suggestivo per esofago di Barret.

Risposta del 29 settembre 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


No, non è preoccupante. La lieve infiammazione della mucosa gastrica ( gastrite ), ancorché diffusa a tutto lo stomaco. non è importante. Più importante è l' infiammazione della zona di passaggio esofago- gastrica, che va curata. Deve farsi prescrivere la terapia dal suo medico.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)
Risposta del 01 ottobre 2017

Risposta a cura di:
Dott.ssa MADDALENA ZIPPI


L'unica cosa da tener da conto è la diagnosi di Esofago di Barrett.
Bisognerebbe vedere come viene descritto macrosopicamente (Classificazione di Praga) e se sia solo una metaplasia senza displasia.
Porti ad un gastroenterologo che le consiglierà i controlli endoscopici e/o terapia.

Maddalena Zippi
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube