Disturbi d' ansia

23 aprile 2015

Disturbi d' ansia




11 aprile 2015

Disturbi d' ansia

salve a tutti sono un giovane di 26 anni da tempo soffro di attacchi di panico, il primo che mi ricordo mi e'venuto che avevo 17 anni, allora nn sapevo cosa fosse, con il passare del tempo questi attacchi di panico sono aumentati sempre di piu fino ad accompagnarmi giornalmente, ho riscontrato all inizio la pressione alta mi hanno fatto di tutto ma nn hanno trovato nnt, ho intrapreso una cura per la pressione alta ma gli attacchi di panico continuano, alla fine qualche settimana fa mi sono deciso di andare dal psichiatra perche i sintomi di instabilita'di vertigini, mi sentivo sempre ansioso e alcuni momenti anche attacchi di panico che mi mettevano una grande paura perche nn riuscivo a controllarmi iniziava la confusione in testa e dovevo scappare in qualche posto e tremavo, ho iniziato la cura adesso scritta dal psichiatra prendo serestill ho iniziato con 2 gocce la mattina e 2 gocce la sera e aumento di due gocce giornalmente, oggi e'il nono giorno di cura quindi ne sto assumendo 18 la mattina e 18 ne prendero'stasera, il dottore mi ha detto che vedro'i primi risultati dopo 15 giorni e lo spero ma volevo chiedervi se e'normale che da quando ho iniziato la cura mi senta ancora peggio piu ansioso e gli attacchi piu fraquenti. e'una cosa normale?

Risposta del 23 aprile 2015

Risposta a cura di:
Prof. LUCIANO CONTI


E'abbastanza frequente che i primi giorni del trattamento con questi farmaci il disturbo possa accentuarsi. Quando inizia l'affetto terapeutico scompaiono gradualmente. Non ci si deve scoraggiare per questo ma insistere con la cura.

Prof. Luciano Conti
Universitario
Specialista in Psichiatria
PISA (PI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube