Dolore alla schiena

26 settembre 2005

Dolore alla schiena




18 settembre 2005

Dolore alla schiena

Sono un ragazzo di 28 anni, fumatore dall'età di 15 (circa 20 sigarette al giorno).
Da circa 3 mesi soffro di un discreto dolore alla schiena localizzato più o meno all'altezza delle scapole, prevalemtemente sulla parte destra. Il dolore a volte si espande verso altre aree della schiena, soprattutto verso il basso. Ho anche avvertito a volte, soffiandomi il naso oppure Tosse ndo, la comparsa di "fitte" localizzate sul lato destro del torace (sostanzialmente 15-20 cm sotto l'ascella).
Non tossisco più di tanto, ma spesso avverto un certo "raschietto alla gola" e presenza di catarro.
Sono già stato dal medico due volte, la prima volta mi ha prescritto OKI in bustine ma non è servito a nulla, la seconda volta ho fatto un paio di iniezioni di voltaren. Dopo le iniezioni il dolore era quasi scomparso ma poi è riapparso nel giro di poco tempo. Non nego una certa preoccupazione.
Dovrei richiedere al medico una lastra al torace o altro?
Grazie.

Risposta del 23 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALESSANDRO ROMANO


direi che una lastra al torace, ben fatta, potrebbe fugare qualsiasi dubbio di una cattiva ipotesi e potrebbe anche rilevare se vi è un primo stadio di Enfisema polmonare caratteristico nei grandi fumatori da lungo tempo. attenzione quindi. Nei grandi fumatori non c'è solo il rischio di tumore ma anche di enfisema con compromissione cardiaca e respiratoria.

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)

Risposta del 26 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. VITO MARLETTA


Da Osteopata ritengo che si tratti di un dolore da riferire ad una nevralgia da compressione dell'emergenza dei nervi toracici, conseguenti probabilmente ad un trauma più o meno recente della colonna e/o del bacino.
Una vertebra (un processo spinoso vertebrale ) dolente potrà confermare un'interessamento del nervo vicino.
Una manipolazione osteopatica della stessa potrebbe risolvere il problema.

A disposizione
Dr. Vito Marletta

Dott. Vito Marletta
Pediatra convenzionato
Specialista in Pediatria e Neonatologia

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube