Dolori addominali

06 marzo 2017

Dolori addominali




03 marzo 2017

Dolori addominali

Buonasera dott ho letto la sua risposta in merito ai dolori da me specificati. Ora chiederò al mio gastroenterologo mi prescrivermi una colonscopia, ma non capisco come mai non sia stato proprio lui stesso a chiedermi di sottopormi a questo esame a mio avviso un po' invasivo. Lei cosa sospetta, con i disturbi che Le ho descritto???? La mia paura è questa stitichezza "ostinata" con queste feci "scarse" che si alternano da formate (molto strette di diametro) a quasi liquide. Inoltre penso che dopo due anni, (nelle mie condizioni) una persona sarebbe già ko. . . . E poi questi borborigmi continui che mi creano disagio al lavoro. . . ero una sportiva e ora sono uno straccio, con questi fastidi che non mi permettono di fare nulla, in più ho messo anche un paio di kg e tutti sull'addome. Lei ha un'idea di quale possa essere la causa? La ringrazio molto per una sua eventuale risposta

Risposta del 06 marzo 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La colonscopia è un esame che " per definizione " viene considerato invasivo, ma è un esame sicuro, che - con i sedativi di cui oggi disponiamo - viene sopportato molto bene, senza quasi sentire nulla. Lei ha dei disturbi che, al 99% fanno pensare ad un colon irritabile, ma la diagnosi precisa al 100% si può fare solo con la colonscopia. Inoltre - e questo indipendentemente dai sintomi, cioè anche se uno non ne ha - è un esame che deve entrare a far parte di quelli preventivi, né più né meno di una mammografia, di un Pap-test o di una ecografia prostatica.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa