Epilessia ideomatica

09 marzo 2006

Epilessia ideomatica




03 marzo 2006

Epilessia ideomatica

Martina ha 8 anni; ad ottobre ha avuto le primi crisi convulsive e le hanno prescritto il Depakin 200 e penso che la cura si protrrrà per due anni. Volevo sapere se il medicinale influisce sul comportamento e sul rendimento scolastico anche perchè mi hanno riferito che Martina è molto distratta, parla in continuazione con i problemi che derivano sui voti. A casa i compiti vanno per le lunghe: dice che non riesce a capire il significato di parole anche semplici, disegna e colora male, scrive in modo disordinato dimenticandosi le lettere, trattini sulle T ecc. Tempo fa si è tagliata 3 paia di calze a maglia e una ciocca di capelli. Io la rimprovero anche pesantemente, spesso con scapaccioni anche perchè vedo un po' la sua indifferenza oppure non so se vorrebbe fare meglio e non riesce. Mi ha rimproverato il fatto che le porto come esempio la sua amica più brava di lei, ma lo faccio per provare a scuoterla un po' da questa situazione. Sono preoccupata essenzialmente per la sua salute dopo la crisi, per il su comportamento, per la scuola in quanto tutto questo crea nervosismo a me che pur lavorando sono la sola che la segue, e soprattutto alla bambina. Cosa devo fare? Che cosa mi consiglia?

Risposta del 09 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. EDOARDO GENTILE


Penso che dovrebbe consigliarsi con un neuropsichiatra infantile per vedere se sia necessaria anche una terapia psicologica di supporto, in quanto la distrazione può essere dovuta alla terapia m anche da altri fattori che chi è esperto sa indagare.

Dott. Edoardo Gentile
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa