Febbre non stabile a 37.5(va e viene)

31 gennaio 2005

Febbre non stabile a 37.5(va e viene)




28 gennaio 2005

Febbre non stabile a 37.5(va e viene)

sono una ragazza di 20 anni alla quale e' stato diagnosticato dopo varie visite mediche un problema ai seni paranasali che mi porta stanchezza fisica, mal di testa, bruciore agli occhi, fastidio al naso perche' respiro male alla narice destra e febbre non perenne ma fastidiosa perche' non supera i 37. 5 ma puo' diminuire. Ed in piu'ho scoperto di essere anche allergica. Volevo sapere con questo se la febbre e questo mio sentirmi cosi', dipende dal mio problema al naso. E'in piu' da premettere che questo problema si e' verificato nel mese di ottobre, ora sto in cura da un allergologo che mi ha detto che mio sentirmi cosi' ed anche febbricitante dipende dal mio problema ai seni paranasali. Mi ha dato una cura a tempo indeterminato per evitare di operarmi, sono stata per un po' di tempo meglio ed e' da una settimana che ho di nuovo quei sintomi.

Risposta del 31 gennaio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO VEZZANI


Sia la febbricola che i disturbi da te lamentati potrebbero essere dovuti ad una rino- Sinusite persistente.
Se vi è emissione di catarro purulento (giallastro, verdastro, marroncino, etc. ) dal naso o scolo dall'alto nel rinofaringe, ciò è molto sospetto per rino- Sinusite batterica.
Occorrerebbe effettuare una radiografia dei seni para-nasali in 2 proiezioni ortogonali (poi ev. una TC), nonchè un esame microbiologico per flora batterica aspecifica su 2-3 campioni di essudato nasale.
Inoltre se respiri male da una singola narice da sempre è probabile che vi possa essere una deviazione del setto nasale, che verrà anch'essa svelata dalla radiografia per i seni para-nasali e confermata con rinofibroscopia.

Non specifichi bene di che allergia si tratta, se ad allergene perenne (molto più probabile) o stagionale e non specifichi i valori di IgE totali e specifiche nè degli eosinofili nel sangue e nel muco nasale. Generalmente le allergie (oculo- Rinite allergica, prevalentemente stagionale) sono caratterizzate da prurito al naso ed orecchie internamente, crisi di sternutazione (quando si entra in contatto con l'allergene a cui si è sensibili), lacrimazione, fotofobia con occhi rossi, naso chiuso per congestione nasale, anosmia (non senti più gli odori), voce nasale.
Raramente le vie aeree superiori possono essere interessate anche da patologie differenti.

Dott. Giorgio Vezzani
Medico Ospedaliero
REGGIO NELL'EMILIA (RE)



Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Covid-19 e scuola, meno infezioni con obbligo di mascherina
Malattie infettive
12 ottobre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19 e scuola, meno infezioni con obbligo di mascherina
Long Covid per più tempo in chi ha più sintomi
Malattie infettive
11 ottobre 2021
Speciale Coronavirus
Long Covid per più tempo in chi ha più sintomi
Covid-19, Gabutti (Siti): vaccino è l'arma di prevenzione più efficace
Malattie infettive
08 ottobre 2021
Speciale Coronavirus
Covid-19, Gabutti (Siti): vaccino è l'arma di prevenzione più efficace