Febbricola costante

28 marzo 2006

Febbricola costante




25 marzo 2006

Febbricola costante

Gentile dottore le scrivo perchè da sei mesi accuso febbricola costante(max 38°) forte senso di stanchezza(per me anomalo visto che sono molto attiva)spesso nausea e sono dimagrita almeno 4kg(ho 22 anni e sono alta 1. 67cm e ora 49kg). Dopo molte visite specialistiche sono stata sottoposta in maniera intensiva a diversi esami: emocromo, funzionalità renale, epatica, glicemia, marcatori tumorale, HBV HCV:negativi. IgG anti-transglutaminasi:26. 83 e clisma del tenue negativo Anticorpi anti-tireoperossidasi:296 IU/ml e anti-tireoglobulina:614 IU/ml con FT3 FT4 TSH nella norma. Esito dell'ecografia tiroide: tiroide modicamente disomogenea, ecogenicità conservata, linfonodi reattivi laterocervicali di cui uno di 1. 6cm a destra in sede alta. Queste alterazioni possono giustificare il mio malessere? Aggiungo che sono in attesa dell'esito dei tamponi vaginali e uretrali per ricercare anticorpi anti enterovirus, anti Borrelia, ANA. La ringrazio anticipatamente per una sua risposta.

Risposta del 28 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Bisognerebe indicare gli esami eseguiti, dire semplicemente sono normali, non vuol dire niente!, un esame la cui normalità va da 0, 80 a 3, 50, dove sta la normalità? Se 0, 91 è basso o normale?; se 3, 40 è alto o normale?, le piccole variazioni devono essere sempre interpretrate, altrimenti poi il paziente viene non ha niente perchè gli esami sono “normali” viene inviato dallo psicologo/psichiatra?.

Anticorpi anti-tireoperossidasi:296 IU/ml e anti-tireoglobulina:614 IU/ml, lei ha una Tiroidite !!!! Per forza che è stanca, nausea, dimagramento, bisogna ricercare perchè è insorta questa malattia autoimmune.

tiroide modicamente disomogenea, ecogenicità conservata, linfonodi reattivi laterocervicali di cui uno di 1. 6cm a destra in sede alta. La toroide disomogenea è indice di infiammazione, mentre i linfonodi laterocervicali reattivi, sono indice di una pregressa Mononucleosi, che molto probabilmente, in seguito ad un disequilibrio dell’ HPA, Hypothalamic Pituitary Adrenal axis nelle sue funzioni, e della PNEI, psiconeuroendocrinoimmunologia, ha innescato la titoidite

FT3 FT4 TSH nella norma. Stesso discorso, la normalita va sempre valutata a seconda della sintomatologia ed esame obiettivo.
Pertanto va cercata la Tiroidite, la medicina biologica ha metodiche ed esami strumentali che accellerano il ragionamento diagnostico e possono indirizzare una terapia adeguata, ma così in lontananza è bene che esegua i seguenti esami, se non li ha già eseguiti, comunque riferisca adeguatamente i loro valori.
Tipizzazione HLA classe I e II. Con espressione genica e corrispondenze sierologiche.
Tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni:
CD3, CD4, CD5, CD8, CD19, CD20, CD16/56, CD23, CD25,
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
FT3, FT4, TSH
Anticorpi antinucleo (ANA e frazioni (ENA, Sm, RNP)
Calcitonina
Prolattina (possibilmente al 21°giorno mestruale)
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA TRACHOMATIS ]gG e lgA
ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)
· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA
Epatite B (Ricerca del genoma quantitativa)
Epatite C (Ricerca del genoma quantitativa)
Epatite Delta (Ricerca del genoma quantitativa)
Successivamente si può instaurare una terapia causale per la malattia autoimmune, non sintomatica.
saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube