Immunologia

10 aprile 2007

Immunologia




06 aprile 2007

Immunologia

carissimo dottore vorrei sapere se e' normale che il mio bambino di 7 anni ha come risultato di un esame su gli anticorpi anti virus del morbillo questo esito: IgG (met. EIA) 1300 mUI/ml (negativo <50) IgM (met. EIA) negativo vi pregherei di rispondermi presto il mio perdiatra non mi ha dato delle spiegazioni sufficenti e un altro mi ha detto che il bambino aveva in corso il morbillo, ma in realta' lui non ha i sintomi della malattia. vorrei anche precisare che il bambino e' autistico, e il giorno 16 aprile deve fare le vaccinazioni. . . . . . . . . cosa devo fare rispondetemi, vi chiedo solo un consiglio grazie s.

Risposta del 09 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott. ANTONIO URBANO


Gentile Signora il suo bambino ha gli anticorpi del Morbillo positivi il chè dimostra che ha acquisito l'immunità o percè vaccinato o per aver contratto in passato il Morbillo ;
Il tutto deve essere avvenuto qualche tempo fa poichè sono presenti e positivi gli anticorpi che persistono per lunga durata o per tutta la vita mentre sono negative le igM che sono gli anticorpi della fase precoce della malattia;
Lei nel chiedere aiuto non precisa se il suo B. No è stato in precedenza vaccinato o ha contratto la malattia, la conoscenza di queste informazioni mi consentirebbe di essere più preciso ;
sono convinto che suo filgio sia stato regolarmente vaccinato è perciò la memoria immulogica ce lo dimostra, attualmente deve fare il richiamo che suppongo come il precedente sia un vaccino trivalnte e che comprenda oltre al Morbillo anche la Rosolia e la Par Otite ;
Faccia eseguire la dose di richiamo con tutte e tre lecomponenti. e gradisca tanti auguri e cordiali saluti.

Dott. Antonio Urbano
Pediatra convenzionato
Specialista in Pediatria e Neonatologia

Risposta del 10 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott.ssa ERSILIA GARBAGNATI


Gentile Signora

Il valore molto elevato degli anticorpi anti Morbillo di tipo IgG (circa 25 volte i valori massimi di riferimento) indica una risposta al virus di tipo secondario che è avvenuta da poco o che è ancora in corso. In altre parole, Suo figlio che in passato aveva già avuto contatto con virus Morbillo si (per malattia naturale o più probabilmente per vaccinazione) di recente ha avuto una nuova infezione Morbillo sa. Visto anche l'altro problema denunciato (autismo), a mio giudizio non è prudente ripetere la vaccinazione contro il Morbillo. Utile un controllo degli anticorpi tra qualche mese (presso lo stesso laboratorio che ha effettuato gli esami segnalati).

Dott. Ssa Ersilia Garbagnati
Specialista attività privata
Specialista in Pediatria e Neonatologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Infanzia




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa