La fluoxetina associata a una dieta

22 febbraio 2008

La fluoxetina associata a una dieta




Domanda del 18 febbraio 2008

La fluoxetina associata a una dieta


Salve,sono una ragazza di 23anni e sono in cura da una dottoressa privata da settembre del 2007. Mi ha dato da seguire delle diete una ogni mese con l'assunzione della fluoxetina dopo colazione,dopo pranzo e dopo cena,ne prendo tutti i gg 60mg da ormai 5mesi e fino ad ora ho perso 11kg. Insieme prendo anche delle alghe per sgonfiare la pancia e il formadren 6 capsule al giorno. Secondo lei va bene o è una cosa sbagliata continuare? dovrei ancora perdere 6kg. Potrei avere dei problemi di salute con questo medicinale? E' legale? Aspetto ansiosamente una sua risposta sulla mia casella postale,mi faccia sapere qualcosa al più presto, sono un pò preoccupata...
La ringrazio molto.
Risposta del 22 febbraio 2008

Risposta di ROBERTA GIORDANO


Gentile sig.na la dottoressa che la segue avrà sicuramente escluso condizioni patologiche preesistenti e controindicazioni ad assumere i composti che le ha consigliato. Personalmente sono contraria all'impiego degli estratti di alghe per il rischio di creare problemi tiroidei ma esclusa una patologia tiroidea credo, visto anche la sua perdita di peso, non smettere ora.

Dott.ssa Roberta Giordano
Ricercatore
Universitario
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio



Il profilo di ROBERTA GIORDANO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Alimentazione



Potrebbe interessarti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Alimentazione
22 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Mele, un concentrato di sostanze benefiche per l'organismo
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
Alimentazione
15 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Melanzane, ortaggio benefico ma attenzione ai condimenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore
Alimentazione
08 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
L’oliva e i grassi buoni che fanno bene al cuore