Mal di testa ricorrente

12 maggio 2005

Mal di testa ricorrente




09 maggio 2005

Mal di testa ricorrente

Buongiorno. Vorrei sottoporvi il mio caso. Soffro frequentemente di un intenso mal di testa nella zona compresa tra fronte e tempia dx. Il disturbo compare di solito al risveglio e generalmente richiede l'assunzione di un analgesico (nimesulide) per sedarlo. Prima per farmi passare un mal di testa, mi bastava riposare un po'. Il dolore è forte, costante e neanche massaggiando le tempie, riesco a stare meglio. La cosa accade con una frequenza quasi settimanale, soprattutto nei weekend, quando dormo un po' di più, e dopo una cena in cui abbia bevuto anche un solo bicchiere di vino (non bevo molto spesso vino). Se potesse essere utile, vi dico che ho 27 anni, una forte miopia (6, 5 diottrie), uso lenti a contatto e lavoro al pc. Assumo anticoncezionale. Ho sempre il timore che questo mal di testa possa essere sintomo di un grave male a livello cerebrale o preludere ad un ictus. Cosa ne pensate? Vi ringrazio per la cortesia che saprete certamente dimostrare nella vs risposta. Saluti

Risposta del 12 maggio 2005

Risposta a cura di:
Dott. ROCCO TOTARO


gentile signora,
lei non ha probabilmente un'emicrania. è necessario che si rechi in un centro per lo studio delle cefalee per fare una diagnosi precisa che molto probabilmente sarà "emicrania senza aura" e dovrà assumere una terapia preventiva.

Dott. Rocco Totaro
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia
L'AQUILA (AQ)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube