Mielite di possibile natura demielinizzangte

23 giugno 2005

Mielite di possibile natura demielinizzangte




19 giugno 2005

Mielite di possibile natura demielinizzangte

Egregio Dottore, da circa un mese soffro di parestesie nell'arto superiore dx e fomicolii alla mano dx, formicolii nella piante dei piedi di entrambi gli arti inferiori. Ho effettuato una RM all'encefalo e alla colonna in toto con metodo di contrasto, il cui risultato è stato: RM encefalo, piccole alterazioni di segnale della bianca sopratentoriale, soprattutto superficiale, aspecifiche per sede, morfologia ed orientamento, non accumuli patologici di MDC, Tali lesioni sono isointense nel T1 di base, strutture mediane in asse. . . . RM rachide cervicale, due aree di alterato segnale sono presenti nel midollo spinale cervicale, la maggiore a livello di c2 ha diametro di cm. 1, 5 ed assume perifericamente MDC. Ho eseguito i potenziali evocati polisensoriali con esito : referti nella norma, con una lievissima alterazione al braccio dx; l'esame del liquor per studio immunologico : esito negativo. Non ho mai avuto nessun altro disturbo prima d'ora, nè visivo, nè di orientamento ecc. . Niente. La diagnosi del neurologo è di mielite di possibile natura demielinizzante (C. I. S. ) E' l'esordio della sclerosi multipla o può essere un episodio isolato? La ringrazio anticipatamente.

Risposta del 23 giugno 2005

Risposta a cura di:
Dott. EDOARDO GENTILE


Vista la negatività di tutti gli accertamenti, soprattutto di quelli sul liquor, è molto probabile che si sia trattato di una mielite isolata che non comporterà altri problemi.

Dott. Edoardo Gentile
Casa di cura convenzionata
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube