Neurinoma del nervo acustico

17 novembre 2005

Neurinoma del nervo acustico




14 novembre 2005

Neurinoma del nervo acustico

mia cognata, 33 anni, appena dopo aver partorito una bimba ha accusato sintomi quali, perdita parziale della vista, tremore al braccio sinistro, deambulazione faticosa.
Sottoposta a visita neurologica e a risonanza magnetica, le è stato diagnosticato un neurinoma del nervo acustico, di notevoli dimensioni.
E' stata operata e sembrava con successo, nonostante la difficoltà estrema dell'intervento durato quasi 17 ore, il giorno seguente dava segni positivi a livello neurologico, era quasi sveglia e ha riconosciuto suo marito. E' poi subentrata un'emorragia cerebrale, rioperata con 6 ore d'intervento, è entrata in coma. Dicono che l'emorragia ha causato un Infarto delle cellule del tronco encefalico. Il cervello ha attività, ma i messaggi non passano.
Ha speranze di ripresa? Ci sono già stati casi analoghi nei quali il paziente si è risvegliato dal coma? Mi dia una speranza.
Grazie.
Luisella

Risposta del 17 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Cara signora,
non ho molti elementi per dirLe come stanno le cose. Certo una emorragia post operatoria è possibile ma non dovrebbe verificarsi.
Se gli esami strumentali mostrano una ischemia del tronco la situazione non è bella. La possibilità di un "risveglio" è ancora possibile, ma sugli eventuali esiti con deficit neurologici molto invalidanti, al momento non è possibile pronunciarsi.
Cordialità ed molti auguri per Sua cognata

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube