Osteoporosi e depressione

21 febbraio 2021

Osteoporosi e depressione


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


13 febbraio 2021

Osteoporosi e depressione

buongiorno! mia sorella 66 anni in menopausa dall'ètà di 52 anni ha un inizio di osteoporosi. la ginecologa ha consigliato fosavance ma ha timore a prenderlo per paura degli effetti collaterali, tipo la frattura della mandibola che pare sia il più ricorrente. Io ho 65 anni e per 7 anni ho assunto CIMBALTA per depressione. Devo riconoscere che stavo bene, vorrei riprenderli ma avendo avuto 10 anni fa un distacco di retina ho paura. Vorrei essere tranquillizzata e tranquillizzare anche mia sorella. un grazie per l'attenzione

Risposta del 21 febbraio 2021

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA CRISTINA MANDOLESI


Sua sorella ha ricevuto una prescrizione farmacologica per una patologia che se non curata aumenta il rischio di frattura, in particolare è da temere la frattura di femore che aumenta la mortalità. Pertanto consiglio di seguire la cura prescritta, consideri che non esiste farmaco senza effetti collaterali, anche se l'osteonecrosi della mandibola è descritta per lo più per altri bisfosfonati, utilizzati in terapia endovenosa e per altre patologie, non per la terapia orale dell'osteoporosi.
Per la sua terapia antidepressiva le consiglio sia una visita specialistica psichiatrica sia un controllo oculistico con il quesito per l'oculista sui farmaci che può assumere.

Dott. Ssa maria cristina mandolesi
Medico Ospedaliero
Specialista in Reumatologia
Livorno (LI)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa