Polmonite atipica acuta

20 gennaio 2005

Polmonite atipica acuta




Domanda del 10 gennaio 2005

Polmonite atipica acuta


gentile dottore recentemente ho avuto per circa 7 giorni una febbre tra 39° e 40°. I vari tentativi di curarmi a casa con farmaci che non necessitano della prescrizione medica sono falliti. La febbre non è mai scesa sotto i 39°. Dopo 7 giorni mi sono arresa e sono andata all'ospedale. Le radiografie dei polmoni mostrano una grossa macchia al centro del polmone sinistro che si estende fino ai bronchi. Sono stata sottoposta immediatamente alla tomografia. A seguito dell'eseame mi è stata diagnosticata una broncopolmonite atipica acuta. I medici del prontosoccoro mi hanno detto anche se avessi atteso qualche giorno in più avrei avuto delle conseguenze anche molto gravi. Vorrei sapere quali rischi comporta una polmonite atipica acuta e se è vero che questo tipo di polmonite può avere anche esito mortale se non curata subito. Come si può distinguere se una febbre deriva da un'infezione o se si tratta di una semplice influenza?
Risposta del 20 gennaio 2005

Risposta di:
Dott.ssa NADIA GENNARI


credo che 7 giorni di febbre a valori elevati resistente agli antipiretici avrebbero dovuto metterla in allarme...una semplice Influenza ha decorso molto differente. E' buona norma comunque farsi visitare da un medico sempre e non curarsi da sè. La Polmonite può essere davvero mortale se non curata adeguatamente.
Auguri

Dott.ssa Nadia Gennari
Medicina Territoriale

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Potrebbe interessarti