Pressione alta

15 febbraio 2006

Pressione alta




12 febbraio 2006

Pressione alta

MIA MADRE DI ANNI 74 SOFFRE DI PRESSIONE ALTA 180/100 ASSUME COMPRESSA 50MG DI CUI NON RICORDO IL NOME, ULTIMAMENTE ACCUSA DEI FORTISSIMI PRURITI IMPROVVISI AGLI ARTI INFERIORI AUMENTO DI SETE E SPESSO DOLORI ADDOMINALE CON SCARCHE DIARROICHE E' AFFETTA DA ESOFAGO DI BARRET DESIDEREREI SAPERE SE IL PRURITO E' LEGATO ALLA PRESSIONE ED EVENTUALMENTE QUALI GLI ACCERTAMENTI DA ESEGUIRE GRAZIE

Risposta del 15 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIANCARLO RUGGIERI


Mancano moltissimi elementi per poter dare una risposta valida, almeno orentativa : 1) è stata studiata definita la causa della pressione areteriosa ? 2) quale è il farmaco che viene preso dalla signora ? 3) sono comparsi edemi ( gonfiori ) allae gambe da quando è comparso il prurito ? Il prurito più che alla pressione di per sè potrebbe in linea teorica essere ricollegabile con alcuni farmaci usati nella cura della pressione arteriosa
Gli accertaenati consigliabili sono legati ad una valutazione diretta della condizione generale e della storia della pesrsona, in particolare la notizia di quali indagini siano già state effettuate. Per la pressione arteriosa, che sembra essere non controllata malgrado la terapia, suggerirei un controllo presso un ambulatorio di Nefrologia.

Dott. Giancarlo Ruggieri
Specialista in Malattie del fegato e del ricambio
Specialista in Nefrologia

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube