Referto prova da sforzo

23 maggio 2017

Referto prova da sforzo




20 maggio 2017

Referto prova da sforzo

Anni 76, peso Kg. 90, h. 178cm. Anamnesi: cardiopatia. ptca-s su cdx, pica-s su iva. Ipertens.
cardiaca, sovrappeso, ipb.
Esito: ECG a riposo: ritardo di conduzione intraventricolare. Capacità funzionale: corrispondente all'età. Variazione FC sotto sforzo: corispondente all'età.
Variazione PA sotto sforzo: a ripoo normale - variazione moderata. Disturbi tipo angina pectoris: nessuno. Aritmia: nessuna. Variaz. tratto ST: sottoslivellamento
tratto ST orizzontale.
Impressione complessiva: "Prova da sforzo equivoca".
Conclusioni: raggiunto il dello(?) sforzo massimale
programmato in assenza di sintomi ma con lieve
sottoslivvellamento in laterale, esame interrotto per esaurimento muscolare. Prova sforzo "dubbia"
Per favore, gentle dottore, se puo' mi dia una Sua
interpretazione sui vari dubbi su menzionati e,
eventualmente, quale successiso esame sarebbe
necessario per eliminare tutti i dubbi. Grazie.
spaziouno.

Risposta del 23 maggio 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In realtà, il test da sforzo non è andato male : ha raggiunto lo sforzo massimo senza avvertire dolori con una minima variazione dell' elettrocardiogramma, che non ha evidenziato " sicuri " segni di carenza di ossigeno. Da qui i dubbi, ma in senso buono.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube