Rischio improvviso attacco di cuore

04 agosto 2014

Rischio improvviso attacco di cuore




30 luglio 2014

Rischio improvviso attacco di cuore

Buongiorno, sono Sara BREMBILLA ho 32 anni. Peso 59 altezza 159cm ho sofferto recentemente di due episodi di attacco di panico dopo la mia seconda gravidanza 24. 6. 2014 ora in cura con citalopram e xanax.
Vorrei avere dei chiarimenti in relazione ad un attacco improvviso di cuore. E'vero che può accadare a chiunque? In seguito a questa mia paura ed agli episodi di panico ho effettuato una visita cardiologica con il seguente esito:
- ECG RS57/m '; PQ 0. 10" (PQ corto ); QT 0. 40" ripolarizzazione ventricolare nei limiti.
- ECOGRADIOGRAMMA
Cavità cardiache di dimensioni e spessori normali; normocinesi globale e segmentaria de ventricolo sx; IMVS FEVS sec. Teicholz 77% (questo indice può variare nel tempo? ?? ); TAPSE 24mm; apparati valvolari in ordine senza stenosi né insufficenza; Doppler mitralico compatibile con normale rilasciamento diastolico del ventricolo sx; VCI di dimensioni normali collasabile; setti anatomamente integri; arco aortico di dimensioni e decroso regolari; assenza di versamento pericardico.
L'esito di questi esami può farmi stare tranquilla rispetto ad un attacco di cuore improvviso? preciso che nessuno nella mia famiglia ha avuto storia di RAA solo familiarità per CAD (mio padre tachicardico)
PRESSIONE 100 68 E PULSAZIONI A RIPOSO 84

Risposta del 04 agosto 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non capisco le sue paure. Sia l'elettrocardiogramma, sia l'eco sono perfettamente normali, tranne il p-q corto, che non ha una vera importanza clinica. Stia tranquilla, non è cardiopatica.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube