Ritardo ciclo dopo un mese dalla sospensione della pillola

18 ottobre 2017

Ritardo ciclo dopo un mese dalla sospensione della pillola




Domanda del 17 ottobre 2017

Ritardo ciclo dopo un mese dalla sospensione della pillola


Buongiorno, Il 6 settembre ho inziato a prendere la pillola anticoncezionale Loette, ed il 13 ho smesso di prenderla perché mi dava vari fastidi; cosìcche ho avuto 2 cicli uno dopo l'altro (il secondo è finito il 21). Di solito il mio ciclo veniva ogni 3 settimane, ma tuttora non mi è ancora arrivato.. Ho sempre avuto rapporti non protetti con il mio fidanzato e non so se pensare che questo ritardo sia dovuto alla pillola o forse a una gravidanza.. Vi ringrazio in anticipo. Cordiali Saluti.
Risposta del 18 ottobre 2017

Risposta di MARIA TERESA SILVESTRI


Una mestruazione ogni 3 settimane è molto ravvicinata, forse intendi 3 settimane dalla fine della mestruazione all'inizio di quella successiva. La durata del ciclo si conta dal primo giorno della mestrauzione al primo giorno di quella successiva, quindi dalla tua descrizione è imposssibile darti una risposta corretta. In ogni caso, avendo avuto rapporti non protetti, la probabilità di gravidanza è alta, fai un test per sicurezza

Dott.ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Il profilo di MARIA TERESA SILVESTRI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Salute femminile



Potrebbe interessarti
Gravidanza: dubbi e incertezze? Gli esperti rispondono
Salute femminile
14 ottobre 2018
Libri e pubblicazioni
Gravidanza: dubbi e incertezze? Gli esperti rispondono
Salute femminile, ottobre è il mese della prevenzione senologica
Salute femminile
28 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Salute femminile, ottobre è il mese della prevenzione senologica
Donne che allattano al seno: perché aumentare il consumo di frutta e verdura
Salute femminile
23 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Donne che allattano al seno: perché aumentare il consumo di frutta e verdura