Sonnolenza post-prandiale

21 aprile 2012

Sonnolenza post-prandiale




16 aprile 2012

Sonnolenza post-prandiale

Salve,
sono già in cura da anni per depressione (da 2 mesi con cymbalta con buon risultato). La sonnolenza è sempre stata un mio problema, ma ultimamente è migliorata. Mi rimane, però, una forte sonnolenza post-prandiale. Ho notato che si associa ad un indolenzimento della parte sinistra della testa e del braccio sinistro. Può trattarsi di un problema neurologico? E' il caso che consulti un neurologo? A pranzo non mangio molto, e non fa differenza che mangi proteine o carboidrati. Sto seguendo una alimentazione senza lieviti ne' frumento per intolleranza, ma non ho notato nessun miglioramento sulla sonnolenza. La notte dormo regolarmente almeno 8 ore. Cosa mi consigliate? Grazie, Cinzia.

Risposta del 21 aprile 2012

Risposta a cura di:
Dott. DEMETRIO PEDULLA'


la sonnolenza e' un sintomo di Depressione dove tutto rallenta anche la digestione. e il sangue raggiunge i centri sonno veglia con difficolta'. Ma anche la Depressione ha tra le sue caratteristiche, l'anedonia, cioe' uno stato del non riuscire a fare, avere energia trascurare.

Dott. DEMETRIO PEDULLA'
Medicina Territoriale
Specialista in Psichiatria
Risposta del 21 aprile 2012

Risposta a cura di:
Dott. MARCO PAOLEMILI


Farei un controllo da un neurologo, di solito la sonnolenza dopo pranzo è dovuta al fatto che gran parte del sangue è concetrato nell'apparato digerente che deve svolgere la sua funzione, ma indagare meglio potrà servire. Certo, potrebbe essere anche stanchezza dovuta dalla fatica che fa la mattina e dopo pranzo ha il tempo di rilassarsi un po' o almeno così le chiede il suo fisico.

Dott. Marco Paolemili
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Psichiatria
Roma (RM)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa