Steatosi epatica

22 settembre 2004

Steatosi epatica




Domanda del 17 settembre 2004

Steatosi epatica


mi hanno riscontrato steatosi epatica e coliciste con fango biliare. Soffro di gastrite cronica micreoerosiva con lieve attività focale, non ho H.pylori.Ho scariche di diarrea due o tre volte al giorno, ho sempre una sensazione di noia a livello della bocca dello stomaco e un dolore sordo sotto l'arcata costale destra.Sto prendendo Esopral 20 mg al mattino, ho sospeso Litursol 300 mg in quanto pegiorava i dolori allo stomaco. Che alimenti devo eliminare dalla perchè non mi peggiori la gastrite e che posso fare per eliminare il fango biliare? Gli esami del sangue registrano un lievissimo innalzamento della bilirubina totale.Grazie
Risposta del 20 settembre 2004

Risposta di FRANCESCO MINICHINI


Da quello che leggo Lei avrebbe dovuto gia' fare una esofagogastroduodenoscopia. Sarebbe opportuno sapere il risultato della stessa. Andrebbe poi fatta una buona ecografia addominale ad alta risoluzione: solitamente il fango biliare nasconde una microcalcolosi. Pertanto (in caso di colelitiasi) eventuale intervento chirurgico e risoluzione del problema.

Dott. Francesco Minichini
Medicina generale convenz.
Odontoiatra



Il profilo di FRANCESCO MINICHINI
Risposta del 22 settembre 2004

Risposta di LUCIANO PAGLIARI


La strada da seguire è chiara: pardere i 30 chili in eccesso ed eliminare tutti i derivati del latte e delle uova, i crostacei ed i frutti di mare, la frutta secca, tutti gli affettati e gli insaccati (compreso il prosciutto). Si faccia aiutare dal Medico curante ed auguri!

Prof. Luciano Pagliari
Medico Ospedaliero
ROMA (RM)




Il profilo di LUCIANO PAGLIARI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Pertosse
Malattie infettive
10 settembre 2018
Patologie
Pertosse
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Malattie infettive
19 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Il soggiorno marino in spiagge tropicali
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi