-tas- titolo antistreptolisinico

08 aprile 2007

-tas- titolo antistreptolisinico




05 aprile 2007

-tas- titolo antistreptolisinico

Salve! Sono un ragazzo di 17 anni e da qualche mese sto notanto dei sintomi da febbre del tipo che sento freddo alle 5 di pomeriggio anche dentro casa con una buona temperatura dell'ambiente;da 2 settimane sto notando misurandomi la temperatura corporea che la ho tra i 36. 5 e 37. Ne ho parlato al mio dottore ma mi ha detto che è una temperatura normale. Sono andato a fare le analisi al sangue e mi son trovato il "-TAS- TITOLO ANTISTREPTOLISINICO" a 1600 mentre i valori di riferimento stanno a 200. Il mio dottore a questo punto ha chiamato il centro analisi per assicurarsi che non avevano sbagliato, hanno confermato ed hanno detto che essendo un risultato esagerato hanno fatto piu prove. L'ho rifatto stamani insieme al "Tampone Faringeo" consigliato dal mio medico dopo aver visto i risultati. Volevo saperene di piu per esempio cosa può comportare in futuro, se posso continuare i miei allenamenti tranquillamente. Mi preoccupa il fatto che girando per i vari forum di salute chi aveva questo problema aveva i valori a 400-500 al massimo 700 ed erano seriamente preoccupati!

Risposta del 08 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott. ANTONIO URBANO


Gentile Lettore Lei no si deve preoccupare come giustamente le sta dicendo il suo Medico curante. . poichè il titolo taos elevato dice semplicemente che più o meno recentemente ha avuto un nuovo incontro(infezione) con lo streptococco. . o simili, ed il Tuo sistema di difesa si è riattivato aumentando la produzione di anticorpi anti-sptreptococco;
tutto ciò in assenza di altri indici di flogosi alterati ( ves. . Globuli bianche. . pcr. . etc. . );
Secondo gli Esperti del campo la determinazione del titolo "tas" oggi è del tutto inutile. . poichè può rimanere elevato per molti anni o anche per tutta la vita. . in quanto si è diventati portatore sano ed in questi casi è bene non andare a stuzzicare il" can che dorme" se ne avrebbero più danni che benefici.

Dott. Antonio Urbano
Pediatra convenzionato
Specialista in Pediatria e Neonatologia

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa