Tendinite achillea

15 ottobre 2012

Tendinite achillea




11 ottobre 2012

Tendinite achillea

Salve !Desidererei informazioni sul da fare per il mio problema. Sono alto 1, 77, peso 77 kg. gioco a calcio da sempre non professionista, ed ho 46 anni. Ho praticato sempre sport (nuoto, bici, corsa)ma il calcio e' la mia passione. . Negli ultimi anni ho problemi al tendine di Achille, e con varie terapie (onde d'urto, massaggi, laser, etc. Etc. ) sono sempre riuscito a cavarmela. Ero riuscito negli ultimi mesi, con gli esercizi propriocettivi a stare bene finalmente, ma ultimamente il tendine si e' infiammato di nuovo. Ho fatto anche risonanza magnetica ed ecografia, con esito negativo, ed addirittura esame posturale. C'e' la possibilita' di fare qualche esame particolare o terapia per far ritornare il tendine nel migliore dei modi. Sarei propenso addirittura a venire li' da voi per un esame ed una cura che mi risollevi il morale, perche il calcio e' la mia vita. La ringrazio e la saluto cordialmente.

Risposta del 14 ottobre 2012

Risposta a cura di:
Dott. DAVIDE CALDO


Gentile Paziente, le tendinopatie achilee sono in effetti un problema la cui soluzione può talvolta conseguire solo ad una accurata definizione cinica ed a inteventi terapeutici più robusti di quelli da lei affrontati finora (che definirei di prima linea).
Per la prima problematica, vi sono diverse strutture che possono essere lese, come il peritenonio, l'entese, la giunzione. . . insomma parti diverse del tendine; talvolta vi è la compartecipazione di una particolare "forma" del calcagno, nella cosidetta "sindrome di Haglund"; infine è diverso il grado di degenerazione tendinea e di infiammazione; per esempio per quest'ultima valutazione io mi avvalgo della metodica Power Doppler e dell'ecografia dinamica n studio.
Per i trattamenti poi io utilizzo a seconda del quadro delneato uno o più tra: le infiltrazioni di fattori di crescita, la proloterapia, le scarificazioni percutanee fino all'intervento. Nel caso di presenza di sintomi neuropatici (dolore ormai svincolato dalla causa, come avviene talvolta nei casi cronici) poi sono necessari presidi dedicati, così come in svariati casi in cui si riscontrino situazioni particolari che sarebbe molto lungo descrivere. Come vede è impossibile essere esaustivi con un consulto online, tuttavia certamente vi sono molti passi che lei può compiere per muoversi verso la risoluzione del suo problema, per cui la invito a non demoralizzarsi ed affidarsi anzi ad uno specialista esperto in tendinopatie che può indirizzarla verso la cura pù adatta al suo caso.
Cordiali Saluti

Dott. Davide Caldo
SAVIGLIANO (CN)
Risposta del 15 ottobre 2012

Risposta a cura di:
Dott. STEFANO BORDIGA


La tendinite cronica del tendine di Achille è tra le forme di più difficile soluzione. Ha già fatto molte cose e tutte corrette. Dovrebbe mettere dentro le scarpe due talloniere in lattice alte almeno 1 cm al fine di detendere il tendine. Se i dolori non si risolvono è consigliato un intervento chirurgico di scarificazione del tendine al fine di migliorare la vascolarizzazione. Saluti. Dott. Stefano Bordiga

Prof. Stefano Bordiga
Casa di cura convenzionata
Arezzo (AR)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa