Un consiglio per un bimbo

22 novembre 2005

Un consiglio per un bimbo




19 novembre 2005

Un consiglio per un bimbo

a seguito di due convulsioni febbrili la prima a otto e l'altra a nove anni mio figlio è stato sottoposto (dopo un'elettroencefalogramma che evidenziava onde aangolari nella regione posteriore di sx e lo stesso esame fatto nel sonno ha mostrato attività lenta e angolare sulle regioni parietali bilateralmente), ad una rm solo per scrupolo. La rm eseguita con scansioni coronali assiali oblique, acquisite con sequenze fse, ge e flair t2-dipendenti e fse in densità protonica, ha evidenziato(secondo i dott un'anomalia riscontrata in pazienti epilettici) area focale di alterato segnale localizzata in corrispondenza della porzione anteriore del centro ovale di sx, priva di edema vasogenico e di effetto-massa sulle strutture circostanti. La formazione non presenta componenti ad elevata suscettibilità magnetica, essa non è caratterizzabile con rm. Inoltre(e per i dottori di nessuna preoccupazione) è stata rilevata una leggera asimmetria dei corni temporali con modica prevalenza del dx sul controlaterale senza evidenti segni diretti deponenti per la presenza di alterazioni parenchimali a carico del lobo temporale cerebrale di dx. Le cisterne cerebrali sono nella norma e le dimensioni delle cavità ventricolari sono ai limiti della norma. ora stiamo attendendo un'ulteriore rm più approfondita per un'ulteriore conferma, questo almeno è quello che dicono. Mio figlio è davvero soggetto ad epilessia?il bimbo non ha avuto più crisi ma con lo sviluppo dovrò stare in ansia che le crisi possano ricomparire?servirà una cura preventiva?può fare sport che lo sottopongono a sforzi fisici?quello che ha mio figlio di che gravità è o non è?quanto sia bene che mi preoccupi o meno?ho mille domande e per il momento solo la risposta della rm mentre aspetto la risposta del gene scn 1a ormai prossima(da giugno che è sotto esame) e la chiamata all'ulteriore rm chiedo qualche consiglio. . . . . O meglio parere se è possibile esprimerlo. grazie anticipatamente

Risposta del 22 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


gentile signora,
non avevo letto questa Sua prima comunicazione, per cui la mia risposta risulta incompleta. Faccia eseguire un controllo NMR e poi affidi Suo figlio a un buon neurologo.
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube