Un vero giallo intestinale

28 marzo 2008

Un vero giallo intestinale




25 marzo 2008

Un vero giallo intestinale

Soro ormai 15 anni che soffro di "coliche addominali", almeno io così le chiamo. Negli anni i sintomi sono cambiati, ma il dramma inizia in questo modo: certe volte con intestino basso teso, ma il più con un dolore al fianco destro. Il dolore si irradia per tutto l'intestino basso e s'alzano alcuni decimi di febbre. Il dolore passa poi alla parte superiore dello stomaco ( e questo il livello più alto di dolore). Poi inizia a passare per almeno due giorni, finchè riappare inizialmente sul lato destro, questa volta all'altezza dello stomaco e mi blocca la spalla destra. Sento l'aria che si sposta nell'intestino e mi provoca un dolore tremendo, così tale che riesco a calmarlo solo con gocce di novalgina. Poi passa al lato sinistro sempre con gli stessi sintomi ed anche dei dolori che arrivano sino al collo.
Premetto che dalle ecografie, tac ed analisi del sangue non risulta assolutamente nulla. Solo le urine cambiano colore.
Nei periodi di dolore la Ves del sangue è alterata, poi si regolarizza. Cosa strana è che se bevo vino durante le crisi, le stesse durano meno che se bevo dell'acqua. Il dolore compare spesse volte anche dopo uno sforzo fisico, ma il più delle volte è in coincidenza con una confusione mentale. Prima la confusione e poi inizia il dolore.
Ho provato svariati farmaci, ma nulla di fatto.
Cosa posso fare ancora?. . . . . . . . . . . . . . Grazie

Risposta del 28 marzo 2008

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO FANTIN


sarebbe utile farsi visitare da un gastroenterologo perchè se c'è un'alterazione della Ves andrebbero eseguiti esami di approfondimento.
Cordiali saluti

Dott. Alberto Fantin
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa