Urgente: meningite batterica

10 marzo 2007

Urgente: meningite batterica




06 marzo 2007

Urgente: meningite batterica

Buongiorno, le scrivo in quanto da alcune settimane mia cugina è ricoverata in un ospedale del sud Italia a causa di una Meningite batterica "sembra" da Stafilococco. I sintomi sono quelli classici di cui ho letto su questo sito: fortissimi mal di testa, febbre alta, sonnolenza, problemi alla vista, renali, ecc. oltre al fatto che nel mese di dicembre le era stata diagnosticata una brutta polmonite, che curata con antibiotici, era passata per poi ricomparire alla fine di gennaio ed aver portato al ricovero ospedaliero. La meningite è stata diagnosticata solo ieri, mentre il ricovero dura già da due settimane e i medici dicono che sia dovuta allo stafilococco e parlano inoltre di 2 tipi di funghi di cui non conosco i nomi che la stanno aggredendo a livello cerebrale. Ora, io vorrei sapere quali rischi corre mia cugina, soprattutto per non essere stata curata in tempo e se noi parenti che le viviamo intorno ogni giorno, abbiamo bisogno di vaccinarci o meno, siccome i dottori dell'ospedale in cui è ricoverata, nonostante sia stata trasferita nel reparto infettivo, ci continuano a dire di non preoccuparci perchè la malattia non è infettiva. La ringrazio per il suo tempo e spero in una sua pronta risposta a riguardo. Grazie ancora, C. P. .

Risposta del 10 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE DI TOMMASO


Metta da parte le preoccupazioni personali. Piuttosto : sua cugina è in trattamento con immuno-soppressivi ( cotisone, ciclosporina, . . . . ) per problemi precedenti alla Polmonite ? Se non è immuno-soppressa, allora bisogna valutare se è immuno-depressa. Si accerti che in reparto abbiano già fatto il test dell'HIV ( leggi AIDS). Le patologie ( gravi) di sua cugina si spiegano sulla base di una cattiva risposta immunitaria. Comunque, considerate le recenti terapie, sia antibiotiche ad ampissimo spettro, sia immuno-stimolati - o antivirali in caso di HIV, la prognosi, per quanto riservata, non dovrebbe essere infausta. Auguri per sua cugina.

Dott. Raffaele Di Tommaso
Pubblica amministrazione
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina interna
CASERTA (CE)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa