Vaccino antinfluenzale e abbassamento difese immunitarie

14 novembre 2006

Vaccino antinfluenzale e abbassamento difese immunitarie




09 novembre 2006

Vaccino antinfluenzale e abbassamento difese immunitarie

Gent. Mo medico,
vorrei sapere se è consigliabile la vaccinazione antinfluenzale a chi è affetto cronicamente da patologie alle vie aeree superiori (otiti, faringiti, . . . ). Ho sentito dire che la vaccinazione comporta un iniziale abbassamento delle difese immunitarie tale da favorire la riacutizzazione delle patologie di cui si soffre. Grazie mille e complimenti per il servizio che gratuitamente offrite!

Risposta del 14 novembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO MARTUCCI


Una vaccinazione possiamo compararla, anche se non è proprio una definizione molto felice, a una sorta di "piccola infezione" che serve a stimolare il nostro sistema di difesa. In una persona che non abbia particolari compromissioni del sistema di difesa (sistema cosiddetto immunitario) questa infezione rappresentata dalla vaccinazione è così piccola da non apportare squilibri significativi. Ma come sempre in Medicina troverà teorie diverse sostenute dai diversi medici. Ad esempio gli omeopati riguardo alle vaccinazioni sono meno ottimisti del sottoscritto. Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa