Dal sole protezione contro sclerosi multipla

04 febbraio 2020
News

Dal sole protezione contro sclerosi multipla



Uno studio australiano indica che le persone che trascorrono più tempo al sole e quelle con più alti livelli di vitamina D, hanno meno probabilità di contrarre la sclerosi multipla, malattia cronica del cervello e del midollo spinale che porta verso l'invalidità. Studi precedenti avevano esaminato pazienti di sclerosi multipla conclamata, mentre la ricerca del Collegio di Medicina dell'Università nazionale australiana ha studiato pazienti con sintomi preliminari, ma non ancora diagnosticati con la malattia. «Altri studi hanno esaminato persone che già ne soffrono ed è difficile sapere se la malattia stessa le abbia indotte a cambiare le loro abitudini al sole o nella dieta», scrive l'autrice dello studio Robyn Lucas, sulla rivista americana Neurology. «Il rischio di subire un primo evento sintomatologico è risultato significativamente più basso nelle persone con maggiore esposizione al sole», aggiunge la studiosa. «Questa ricerca è un passo avanti nella comprensione dei fattori di rischio che portano alla malattia», osserva.

Ma le evidenze sulla relazione fra vitamina D e sclerosi multipla sono sono contrastanti, la tendenza generale resta quella di considerare un effetto positivo della vitamina D sull'andamento della malattia, secondo quanto emerso dal 35° Congresso  ECTRIMS 2019 tenutosi a Stoccolma.  La vitamina D avrebbe un'influenza positiva se utilizzata nelle fasi precoci della malattia in cui prevalgono i fenomeni di infiammazione, ma sarebbe meno efficace nelle fasi successive.

https://www.medscape.com/viewarticle/918296

 





Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube