Carenza di ferro

18 aprile 2018
News

Carenza di ferro


Sono diverse le cause che possono provocare una carenza di ferro nel nostro corpo. La quantità di questo minerale che dovrebbe variare dai 30 ai 50 mg per chilo a seconda del sesso: un po' di meno nella donna, un po' di più nell'uomo. Proprio la donna in età fertile con disturbi mestruali può registrare la tendenza a perdere ferro e a sviluppare negli anni una forma di anemia. Un'altra categoria importante è quella dei bambini e dei giovani in crescita che consumano ferro e le bambine quando iniziano il ciclo mestruale.

Se si esce da queste categorie, però, l'approccio alla carenza di ferro muta decisamente. Nel caso di donne fuori dall'età fertile o di uomini adulti, la carenza di ferro non va mail sottovalutata ed è importante indagarne a fondo le cause, perché potrebbe essere l'indizio di una malattia più importante. Vanno per esempio verificati problemi di tipo gastro-intestinale, eliminando l'eventualità di trovarsi di fronte a perdite di sangue.

Le cause di anemia da carenza di ferro vanno principalmente ricondotte a questi fattori:

• Malnutrizione
• Cattivo assorbimento
• Gravidanza e allattamento
• Emorragie


A che cosa serve il ferro

Il ferro ricopre un ruolo molto importante nella nostra salute. Non solo ha una funzione all'interno dell'emoglobina ma è anche un minerale importante per il metabolismo dei tessuti, per l'attività muscolare. È per questo, per esempio, che una carenza di ferro provoca già di per sé - senza essere ancora anemia - stanchezza diffusa e astenia.


I sintomi della carenza di ferro

Ci sono dei campanelli d'allarme che vanno tenuti nella giusta considerazione e che possono poi convincerci della necessità di esplorare i contenuti di ferro nel nostro corpo. Tra questi è utile segnalare:

• affaticamento
• difficoltà di concentrazione
• vertigini
• cefalee
• palpitazioni

E ci sono anche altri segnali di carenza di ferro - nonostante non ci si trovi ancora di fronte ad una carenza di emoglobina - che possono indirizzarci verso un approfondimento. Si tratta della tipica fragilità delle unghie che tendono ad assumere una colorazione biancastra e a spezzarsi e pure dei capelli che si spezzano e cadono con maggiore frequenza. E ancora alterazioni infiammatorie della lingua.

Carla De Meo





Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube