Mal di schiena: si evita così

03 dicembre 2012

Focus

Mal di schiena: si evita così



Mal di schiena: cause e rimedi


Il mal di schiena è una delle principali cause di dolore in età adulta in ogni parte del mondo. A causarlo possono essere sforzi ripetuti o eccessivi, il sovrappeso, la sedentarietà o il mantenimento di posture scorrette. Conoscere i comportamenti che lo favoriscono e i rimedi per contrastarlo aiuta a evitare inutili sofferenze e a tutelare da disturbi muscoloscheletrici più seri.

Perdere peso


È la schiena a dover sostenere gran parte del peso corporeo. Perdere qualche chilo di troppo è sempre il primo consiglio per chi soffre di mal di schiena.

Svolgere attività fisica

Praticare attività fisica moderata con regolarità aiuta a rinforzare e mantenere elastici i muscoli della schiena e gli addominali, prevenendo indolenzimenti e contratture.

Evitare le posture scorrette

A qualunque età, gran parte dei fastidi a carico di collo, spalle e schiena deriva dal mantenimento di posture scorrette. Tenere schiena e spalle diritte quando si è seduti e dormire su materassi di buona qualità è essenziale per evitare indolenzimenti.

Non restare seduti o coricati per troppe ore consecutive

Restare fermi troppe ore consecutive è sempre dannoso. Per il benessere della schiena, a scuola o in ufficio, è importante prevedere pause con brevi passeggiate o semplici esercizi ogni 1-2 ore.

Sollevare pesi senza incurvare la schiena

Quando è necessario sollevare un peso, ci si deve piegare sulle ginocchia, non incurvare la schiena. Il rischio di andare incontro a strappi o contratture con movimenti di questo tipo è molto elevato.

Evitare sforzi, torsioni della schiena e movimenti bruschi

Soprattutto dopo una certa età, i movimenti di rotazione e torsione della colonna vertebrale devono essere cauti se non ci si vuole ritrovare bloccati da dolore intenso e improvviso.

Farmaci antinfiammatori sì, senza eccessi

Se il mal di schiena è molto intenso anche a riposo, i farmaci antinfiammatori non steroide (Fans) possono dare sollievo. Ma vanno assunti ai dosaggi consigliati e per non più di 5-7 giorni.

Quando consultare il medico

Se il mal di schiena è molto intenso o dura per più di una settimana è sempre preferibile consultare il medico anziché iniziare o continuare ad assumere farmaci o sottoporsi a qualsiasi altro tipo di trattamento.

Massaggi e relax

Se il mal di schiena è legato a stress e/o a contratture muscolari, massaggi rilassanti possono aiutare a stare meglio.

Adattatori e cuscini anatomici

Per prevenire contratture e indolenzimento un aiuto aggiuntivo può venire da dispositivi adattatori e cuscini anatomici che seguono le curvature fisiologiche della schiena e del collo (da usare in automobile, in ufficio, a letto ecc.)


Potrebbe interessarti
Infortuni sportivi d’estate: come rimediare
Scheletro e articolazioni
13 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Infortuni sportivi d’estate: come rimediare
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Scheletro e articolazioni
16 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Scheletro e articolazioni
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
L'esperto risponde