Bellezza e benessere delle mani in cinque step

03 agosto 2018

News

Bellezza e benessere delle mani in cinque step



Come il viso parlano di noi e ci permettono mille gesti importanti ma anche abitudinari e quotidiani e la loro fisiologia è tutta da raccontare. Parliamo delle mani che sono perennemente esposte all'aggressione dei raggi solari, del freddo, del vento, degli sbalzi di temperatura ma sono anche messe a dura prova dall'acqua calcarea, dai detersivi, dai saponi, dalle sostanze irritanti, dalla polvere e, per questo, devono essere protette per non rischiare l'invecchiamento precoce della pelle .

I raggi ultravioletti, inoltre, possono danneggiare le fibre elastiche delle mani provocando rughe (mettere link all'articolo che ho mandato 1 settimana fa), rilassamento cutaneo e macchie senili. 
Questi fenomeni sono anche dovuti al fatto che la cute delle mani possiede poche ghiandole sebacee e scarsi fattori di idratazione e, quindi, è fisiologicamente disidratata e secca.

Durante l'inverno, infatti, le mani risultano screpolate con micro-lesioni e desquamazione e quando il freddo è eccessivo possono comparire anche delle fessurazioni sulle dita.


Cinque semplici regole


Per metterle al riparo le mani da questi disturbi, quindi, non solo è necessario utilizzare prodotti che ne garantiscano l'idratazione, la protezione e la ricostituzione dell'integrità delle fisiologiche barriere di difesa ma è indispensabile anche la loro foto-protezione 365 giorni l'anno e l'applicazione di alcune regole igieniche e di comportamento che possono essere riassunte in pochi step.

Per lavare le mani utilizzare sempre detergenti delicati che rispettino l'acidità cutanea e non siano eccessivamente sgrassanti, al fine di mantenere il pH fisiologico della cute delle mani garantendone l'integrità.
Le mani devono essere sciacquate accuratamente, meglio se con acqua tiepida, per eliminare qualsiasi traccia di tensioattivi, asciugandole con cura senza strofinamenti; meglio tamponarle
Dopo ogni lavaggio, specie se prolungato, è consigliabile stendere un velo di crema emolliente e idratante specifica che aiuta a ripristinare e mantenere il film idrolipidico della pelle. Queste creme, infatti, lasciano sulla cute uno strato protettivo non grasso che, grazie ai suoi componenti (glicerina, urea, pantenolo, vitamine E ed A) prolungano l'effetto barriera.
Nel caso di macchie brune è possibile utilizzare un prodotto schiarente per contrastarle, avendo l'accortezza di impiegarlo 2 volte al giorno fino a completo assorbimento
Se sulle mani sono presenti screpolature persistenti e micro-tagli  è raccomandato applicare, prima di andare a dormire, uno strato abbondante di crema protettiva e idratante infilandosi poi un paio di guanti di cotone da togliere al risveglio.


Qualche suggermento in più


Per mantenere il benessere della cute delle mani è consigliabile usare i guanti durante i lavori domestici e quelli fatti all'aria aperta come il giardinaggio.
Se anche le creme leggere vi sembra che lascino le mani appiccicose è possibile lavarle leggermente con poco sapone neutro dopo l'applicazione del prodotto, sciacquarle e asciugarle tamponandole.
Non prolungate il contatto con sostanze irritanti e nemmeno tenetele molto in ammollo senza guanti. Infine, non asciugate le mani frequentemente con getti di aria calda. 

Elisa da Vinci



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
A Capo Nord per la sclerodermia
Pelle
16 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
A Capo Nord per la sclerodermia
Sudamina (caldo eccessivo)
Pelle
05 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Sudamina (caldo eccessivo)
 Come va trattata la pelle disidratata
Pelle
30 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Come va trattata la pelle disidratata
L'esperto risponde